Valentino Lazaro, nato a Graz da padre angolano e mamma greca, inizia a giocare a calcio ad 8 anni nel Grazer Ak. Nel 2011 si trasferisce per 6.000 euro al Red Bull Salisburgo, dove brucia le tappe e nella stagione 2012/13 esordisce in prima squadra all’età di 16 anni, facendo 5 apparizioni di cui 2 da titolare. Nel 2013/14 vince scudetto e Coppa d’Austria, collezionando 2 gol ed 1 assist in 11 presenze oltre al debutto in Europa League. Nel 2014/15 trionfa di nuovo in campionato ed in Coppa d’Austria ma stavolta il suo contributo aumenta, infatti totalizza 4 reti e 6 assist in 25 partite. Nel 2015/16 fa ancora doppietta tra campionato e Coppa nazionale mettendo a referto 2 gol in 17 gare. Nel 2016/17 compie il quarto “double” consecutivo, collezionando 3 reti e 6 assist in 29 presenze più 1 assist in 6 sfide di Europa League. Il 3/8/2017 passa in prestito oneroso per 500.000 euro all’Hertha Berlino che già il 16 novembre seguente, viste le incoraggianti prestazioni, lo riscatta a titolo definitivo per 6.5 milioni di euro. Con l’Austria, dopo aver svolto l’intera trafila delle selezioni giovanili a partire dall’Under 16 fino all’Under 21 (disputa con l’Under 17 i Mondiali di categoria nel 2013), il 30/5/2014 esordisce in Nazionale maggiore nell’amichevole pareggiata in casa 1-1 contro l’Islanda. Nel 2016 viene convocato per gli Europei in Francia.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/08/2013

Normotipo, rapido, veloce, fisicamente e muscolarmente ancora da completarsi, buona facilità di corsa. Ottimo sotto l’aspetto tecnico, destro, utilizza anche l’altro piede sia per manovrare che per le conclusioni a rete, in possesso di un buon calcio forte e preciso, discreto nel gioco aereo. Tatticamente in fase di possesso palla è molto bravo a trovare lo spazio sia tra le linee che sugli esterni, per farsi dare palla e poi puntare l’avversario, molto spesso con buoni risultati creando superiorità numerica e mostrando le sue ottime qualità sia fisiche che tecniche; bravo anche nelle verticalizzazioni negli ultimi metri ed ha una buona visione della porta. In fase di non possesso cerca di essere di aiuto ai suoi compagni, ma deve migliorare ancora sia sotto l’aspetto della tattica individuale che collettiva. Buono sotto l’aspetto del temperamento e della personalità.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close