Sinan Kurt cresce nel club della sua città, il Borussia Mönchengladbach, totalizzando con la formazione Under 17 la bellezza di 31 gol e 21 assist in 52 presenze, mentre con l’Under 19 arriva a quota 16 reti e 3 assist in 25 partite. Il 31/8/2014 viene acquistato per 1.1 milioni di euro dal Bayern Monaco, con cui firma un contratto quadriennale e che lo aggrega alla propria compagine Under 19, dove colleziona 7 gol ed 1 assist in 17 gare. Il tecnico della prima squadra Pep Guardiola gli regala la gioia dell’esordio in Bundesliga il 25/4/2015, quando entra all’inizio della ripresa al posto di Gianluca Gaudino nella vittoria per 1-0 contro l’Hertha Berlino. Dopo aver messo a referto un’altra rete e 3 assist in 15 presenze con la formazione riserve del Bayern, il 7/1/2016 viene acquistato per 500.000 euro dall’Hertha Berlino con cui firma un contratto di 3 anni e mezzo. Impiegato anche qui solo nella compagine riserve, nello scorcio finale di stagione segna 1 gol in 6 partite. In nazionale ha svolto la trafila delle selezioni giovanili dall’Under 15 fino all’Under 19.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 16/07/2015

Normolineo dalle leve lunghe e snelle, è un trequartista esterno di fascia sinistra in grado anche di giocare a destra, che dal punto di vista fisico appare già adesso ben strutturato per il ruolo. Mancino naturale, sa usare discretamente il destro in fase di controllo palla. Dotato di una buona velocità di base, accompagnata da una bella progressione, ha anche una buona tenuta atletica, che gli consente di reggere bene sui 90 minuti di partita. E’ dotato di un buon controllo di palla e si dimostra un valido dribblatore sia in velocità che in situazione statica, anche se si fa preferire nella prima situazione. E’ dotato di un eccellente piede sinistro ed il suo calcio, potente e preciso, lo rende un ottimo tiratore di punizioni, corner e rigori, a cui si aggiunge un’ottima capacità di inquadrare la porta da posizioni difficili per distanza o per angolatura. Interpreta la fase offensiva con grande caparbrietà e personalità. In fase di non possesso non è un giocatore che si nota molto né in fase di pressione, né in copertura. Tra i difetti si segnalano il vizio di cercare spesso e volentieri la giocata, cosa che lo porta non di rado a giocare a testa bassa senza avere grande visione dell’azione, e la scarsa tendenza al movimento senza palla per liberare spazio ai compagni. L’impressione che dà è quella di un giocatore che in prospettiva futura può tranquillamente arrivare a giocare ad alti livelli, con la possibilità di divenire addirittura un fuoriclasse. E’ altrettanto evidente però che ha necessità di crescere in senso tattico e di acquisire esperienza.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close