Silvère Ganvoula M’Boussy è nato a Brazzaville, nella Repubblica del Congo, il 22 giugno 1996. Cresce nel Centre de Gothia e continua nel suo Paese, nel Patronage Saint Anne da cui si trasferisce in Marocco nel Raja Casablanca nell’estate 2014. Da lì in Turchia, all’Elagizspor, e poi in Belgio al Westerlo dove arriva però in prestito dall’Anderlecht. In Marocco fa il suo esordio in un massimo campionato, con il Raja Casablanca: il 25 ottobre 2014 con l’Hassania arriva la sconfitta per 5-3. Giocherà 4 partite e farà una panchina il 5 aprile 2015 nella Champions League d’Africa contro il Kaiser Chiefs. In Turchia fa l’esordio il 18 ottobre 2015 nella vittoria per 1-0 con l’Adana Demirspor: giocherà 16 partite realizzando 5 gol, il primo il 31 gennaio 2016 contro il Giresunspor nella gara che finisce 2-2.

Silvere Ganvoula, l’Anderlecht alle spalle. Quando Berrettini lo portò a Viareggio

Così arriva l’approdo in Belgio al Westerlo, dove fa l’esordio nella Jupiler Pro League il 31 luglio 2016 e segna subito nel 2-2 con lo Standard Liegi. Viste le sue ottime prestazioni, il 31/1/2017 viene acquistato per 1.2 milioni di euro dall’Anderlecht (contratto di 4 anni e mezzo) che lo lascia ancora in prestito al Westerlo, dove mette in fila 26 presenze, 9 gol e 2 assist. Il 30 agosto seguente passa ancora in prestito al Mechelen. Va detto che questo ragazzo congolese è passato in Italia, all’inizio del 2014 alla Viareggio Cup: Paolo Berrettini che è stato per più di tre anni il coordinatore delle nazionali Under 17 e Under 20 del Congo, portò alla manifestazione l’Under 17 del Congo che chiuse il girone a 0 punti con Samp, Genoa e Rijeka: proprio contro i croati nella seconda gara del girone Ganvoula riuscì a mettere la firma su un gol, quello del momentaneo pareggio per 1-1 dei congolesi che poi persero 5-3. Dopo essere passato anche per l’Under 20, l’1/6/2014 debutta in Nazionale maggiore nel match valevole per le qualificazioni alla Coppa d’Africa 2015, vinto per 3-0 contro la Namibia.

 

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FEDERICO CAVOLA del 09/05/2017

CavolaGiocatore dotato di un’ottima struttura con discrete qualità tecniche, buone qualità tattiche ed agonistiche, tutto supportato da una buona personalità, dotato di un buon passo (deve migliorare la qualità della corsa ), bravo nel fare da riferimento nella costruzione dell’azione offensiva sia vicino che lontano dalla porta, bravo nei movimenti di smarcamento e buone capacità nell’attaccare la profondità, bravo nel corpo a corpo e nel gioco spalle porta, ha buone idee nel dialogare con i compagni ma deve finire di migliorare nella qualità tecnica. Presente concreto ed efficace  sotto porta, bravo nel gioco aereo e dotato di un buon tiro da fuori, partecipa alla fase difensiva con continuità e buoni risultati.  PERSONALITA 4 , FISICITA’ 5, ATTITUDINI TATTICHE  3 , VALUTAZIONE SCOUT 3.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close