schedaharrison

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Shayon Harrison è nato a Homsey, uno dei distretti a nord i Londra, il 13 luglio 1997. Ha origini giamaicane. Con il Tottenham ha fatto l’esordio nella Under 21 Premier League il 31 ottobre 2014, a 17 anni, nella partita persa contro il Liverpool 2-1. In quello stesso campionato ha segnato il suo primo gol l’8 maggio 2015 nel 2-0 al Fulham. Sette presenze il bilancio di quella stagione e 13 in quella successiva, segnata da 9 gol e 3 assist: Harrison realizzerà solo doppiette (2 al Leicester e una al Chelsea) e una tripletta al Sunderland in tutte vittorie.

Shayon Harrison, quell’esordio in EFL Cup subentrando a N’Koudou

La stagione che si è appena conclusa è stata piuttosto movimentata per Harrison. IL 25 ottobre 2016, nella Coppa di Lega inglese (EFL Cup) Pochettino lo ha aggregato alla prima squadra portandolo in panchina nel match con il Liveropool valido per il quarto turno della competizione e perso 2-1: a 7 dalla fine l’esordio con la maglia degli Spurs subentrando a N’Koudou. E’ stato di nuovo protagonista nella Premier League 2 con 13 presenze, 7 gol e 2 assist: alla fine il suo score complessivo in questo campionato sarà di 33 partire 17 reti e 5 passaggi gol ai compagni.

A gennaio 2017 il passaggio nella Seconda Lega inglese, che corrisponde alla Quarta Divisione: nello Yeovil Town, club di Yeovil, 48 chilometri a sud di Bristol nella contea del Somerset, Inghilterra meridionale, ha giocato 14 partite segnando 1 gol e esordendo il 21 gennaio nel 2-2 con il Blackpool. La rete è arrivata il 25 marzo 2017 all’Exeter City (3-3).

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 08/06/2017

Marino Francesco commentiAttaccante di colore molto mobile e tecnico; giocatore che non ha ancora trovato la sua dimensione definitiva a livello tattico perché spesso e volentieri viene utilizzato in più ruoli, aspetto questo che sta di fatto completando il suo già buon repertorio tecnico-tattico ma che nel contempo non lo sta aiutando a livello di maturazione definitiva. Credo sia un giocatore interessante con un buon fisico ed una tecnica apprezzabile. Potenzialmente ha doti importanti perché come già accennato ha forza, buona gamba, statura e una mobilità davvero degna di nota. E’ un mancino naturale che ama svariare su tutto il fronte e che preferisce venire a giocare sempre dentro il campo (soprattutto quando parte da destra..); lo vedo come attaccante di movimento in un attacco a due punte nel quale lui è più seconda punta che centravanti oppure da esterno offensivo in un tridente. Giocatore che deve crescere molto sia sotto l’aspetto realizzativo che sotto quello della personalità. Se devo trovare un omologo direi che lui assomiglia a Traoré dell’Ajax soprattutto come ruolo e come tipologia di interpretazione del ruolo stesso; mi sembra un giocatore da seguire con attenzione ed anche con estrema curiosità per capire se riuscirà a colmare le sue lacune.
FISICITA’ voto 3
TECNICA voto 3
ATTITUDINI TATTICHE voto 2/3
PERSONALITA’ voto 2
VALUTAZIONE SCOUT voto 3





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close