Ryan Sessegnon è nato a Roehampton, distretto sud ovest di Londra, il 18 maggio del 2000. Gioca a calcio nel Fulham da quando aveva 9 anni. Ha fatto il suo debutto da professionista a 16 anni e 81 giorni in Coppa di Lega, il 9 agosto 2016 contro il Leyton Orient: la partita si è chiusa con una vittoria per 3-2. Il 16 agosto è arrivato il debutto in Championship nell’1-1 con il Leeds United.

Ryan Sessegnon, l’Arsenal vuole portare in Premier il piccolo Bale

Il 20 agosto, mese straordinario per lui quello dell’anno passato, ha segnato la sua prima rete, al Cardiff (2-2 il finale), diventando contestualmente il primo 2000 ad aver segnato un gol in una prima squadra inglese e più giovane calciatore ad aver fatto un gol in un match di Championship. Ha ricevuto il riconoscimento tra i 44 migliori giocatori dei campionati inglesi della stagione 2016-2017, dalla Premier alla League Two. I gol in Championship sono diventati 5 (e la prima doppietta, al Newcastle, nel 3-1 dell’11 marzo 2017).

Ci sono anche 2 gol e 1 assist in FA Cup ad arricchire il bottino di questo ragazzo, la prima sempre al Cardiff nel terzo turno ed è quella della vittoria per 2-1 l’8 gennaio 2017. Con le nazionali inglesi ha scalato le squadre dalla Under 16 alla Under 19: 22 presenze e 3 gol in totale. Sembra pronto per il salto in Premier: in Inghilterra lo accostano a Bale, Liverpool e Arsenal sono molto attente.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 26/04/2017

Terzino sinistro mancino naturale che per caratteristiche può ricoprire anche il ruolo di esterno di centrocampo. Coloured di nazionalità Inglese.
Fisicamente ben dotato per il ruolo che occupa, alto 178 centimetri, con muscolatura tonica, esplosivo. Ciò gli permette di evidenziare una spinta prorompente sulla fascia, mostrando di avere scatto, allungo e buonissima progressione e cambio di passo. Giocatore resistente e quindi di rendimento costante nel corso di tutta la gara,non mostra evidenti cali fisici e di attenzione tattica.
Buon palleggio e controllo di palla, sia in fase di manovra che in corsa e al tiro, usa prevalentemente il sinistro ma all’occorrenza, nelle varie fasi, anche il destro con discreta capacità e disinvoltura.
Intelligente tatticamente, scelta costante della giusta giocata da fare, sa puntare l’avversario o dialogare col compagno secondo la situazione di gioco.
In fase offensiva si inserisce sempre con buona scelta di tempo nelle maglie avversarie; bravo nell’uno contro uno, dribbling sia sullo stretto che in corsa; efficace nei cross quando arriva sul fondo, ma la sua qualità principale è quella di riuscire a partire dal reparto arretrato e spesso, saltando gli avversari e dialogando con i compagni arrivare al tiro, alla conclusione a rete.
Non a caso vanta già in prima squadra, championship, più di venti presenze, molte da titolare, e cinque gol all’attivo, con diversi assist; anche nella trafila delle nazionali giovanili, dalla under 16 alla under 19 attuale ha già siglato qualche rete.
Tiro discretamente potente e preciso il sinistro, meno il destro, calcia sempre con convinzione e lucidità.
La fase d’attacco, la conquista degli spazi, le ripartenze e il creare superiorità numerica, sulla fascia, sono le sue doti migliori.
In fase difensiva è molto attento nella ricerca della giusta posizione, nella sua zona, nei movimenti difensivi, sincronizzati e utili a tenere le maglie strette con i compagni di reparto.
Discreto marcatore, difficilmente viene saltato dall’avversario e quando succede le sue doti fisiche e atletiche gli permettono sempre il recupero.
Questo sopperisce in maniera più che sufficiente ad una lieve carenza nella scelta dei tempi di intervento sull’avversario, talvolta affrettati.
Sta facendo la giusta maturazione, guadagnandosi spazio e visibilità tra gli undici di una seconda divisione, ma in un club di prestigio e importante come il Fulham, che in questa stagione ha assemblato una squadra per tentare la risalita in Premier League, attualmente al sesto posto in classifica, in lotta per un posto play off.
Non sfuggirà sicuramente all’occhio attento di grandi club, data la carenza nel ruolo e quindi avrà senza dubbio un futuro importante davanti a se, proseguendo con questo rendimento.
Doti importanti le sue, data l’età, appena 17 anni.
Lo accosterei come potenzialità e caratteristiche future a Patrice Evra, uno dei migliori al mondo nel ruolo.

Fisicità 4
Personalità 3
Tecnica 3
Attitudini tattiche 2
Valutazione Scout 3





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close