Ramil Sheydaev nasce a San Pietroburgo da padre azero e madre russa. Cresce nel settore giovanile del club della sua città, lo Zenit, mettendo a referto 1 marcatura e 2 assist in 8 sfide tra prima e seconda edizione della “UEFA Youth League”. Si fa notare poi nella formazione B, totalizzando ben 18 gol in 32 presenze, mentre l’esordio in prima squadra arriva il 26/10/2014 nel match contro il Mordovia Saransk. Dopo altre 4 apparizioni, il 7/8/2015 passa in prestito al Rubin Kazan fino al termine dell’anno solare, ma viene impiegato una sola volta. Tornato ad aggregarsi alla compagine B dello Zenit, colleziona nello scorcio finale dell’annata 10 reti e 4 assist in 13 partite. L’11/7/2016 viene acquistato per 169.000 euro dal Trabzonspor, con cui firma un contratto quadriennale. Fa una breve apparizione di 11 minuti in campionato, poi il 10/2/2017 va in prestito per 7 mesi agli slovacchi dello Zilina. Contribuisce allo scudetto mettendo a referto 5 gol e 2 assist in 13 gare, poi il 31 agosto seguente si trasferisce ancora in prestito agli azeri del Qarabag. A livello giovanile sceglie di rappresentare la Russia, svolgendo l’intera trafila a partire dall’Under 15 fino all’Under 21. Nel 2013 è grande protagonista negli Europei di categoria con l’Under 17, realizzando una doppietta nella semifinale vinta ai rigori contro la Svezia ed andando a bersaglio di nuovo nella finale, vinta ancora ai rigori contro l’Italia. Disputa anche i Mondiali di categoria nello stesso anno e poi nel 2015 gli Europei di categoria con l’Under 19, stavolta perdendo in finale ma entrando comunque nella Top 11 del torneo. Poi per quanto riguarda la Nazionale maggiore accetta la chiamata dell’Azerbaigian e debutta il 4/9/2016, nel match valido per le qualificazioni ai Mondiali 2018 vinto per 0-1 contro San Marino.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di DIBARC del 17/11/2016

Attaccante dall’ottima struttura fisica ed in possesso di buona tecnica individuale, può essere utilizzato sia come prima che come seconda punta. Calciatore molto abile nel dribbling ed in grado di disimpegnarsi con giocate individuali, tuttavia a volte fini a sé stesse. Nonostante la buona struttura fisica, dimostra ottime doti atletiche e buona elasticità, grazie alle quali viene impiegato alle spalle della prima punta di peso. In futuro, ad esperienza acquisita e dopo aver rafforzato la muscolatura, potrà essere impiegato anche come centravanti. Deve migliorare nel calcio e nella finalizzazione delle azioni, ha buoni margini di crescita che potranno portarlo a disputare da protagonista campionati di medio livello.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close