Pasqualin: “Totti, vai in MLS! Conti al Napoli il vero colpo”

Pasqualin: “Totti, vai in MLS! Conti al Napoli il vero colpo”

Claudio_PasqualinStagione agli sgoccioli, le squadre già lavorano al prossimo anno. All’orizzonte si intravede una girandola di allenatori che potrebbe non escludere nessuno: “Però io penso che alla fine Conte alla fine rimanga al Chelsea – spiega l’agente Claudio Pasqualin in esclusiva ai microfoni di World Soccer Scouting – l’uscita di ieri è stata frutto di malinconia per la sconfitta: farà il mercato assecondato da Abramovich. Il futuro di Allegri dipenderà molto dal triplete: se arriverà potrebbe esserci qualche insidia, ma alla fine penso che resterà anche lui alla Juve. Così come Simeone all’Atletico Madrid. E’ ancora viva la pista Emery per la Roma, anche se si parla molto di Di Francesco. Ecco, Eusebio penso sia l’allenatore ideale per la squadra giallorossa: si fa scivolare le cose addosso che in una piazza come quella è importante. L’obiettivo sarà sempre lo scudetto”.

La situazione di Totti è simile a quella che ha vissuto Del Piero?
“Ci sono sicuramente analogie: in tutti e due i casi le società non li hanno onorati come si meritavano, forse perché ci sono persone in società che temevano l’ombra di questi simboli. Sono personaggi “scomodi”. Ora è giusto che Totti valuti tutti gli scenari: io lo vedrei molto bene in MLS, a New York o a Los Angeles ad esempio”.

Giovinco può tornare in Italia?
“Solo se lo cacciano con le bombe. A Toronto sta benissimo, ha rifiutato tantissimi soldi dalla Cina e ha detto no al Barcellona nel gennaio scorso, perché con quei tre lì davanti avrebbe trovato poco spazio”.

“Che tristezza le proprietà cinesi…”

Cosa pensa delle proprietà cinesi delle due squadre milanesi?
“Sono molto triste, non me ne faccio una ragione. Sono vecchio stampo, ragiono all’antica: mi nausea anche l’idea del calcio spezzatino, ad esempio. Bisogna incentivare gli imprenditori italiani ad investire, facilitando il contesto dove lavorano partendo dalla costruzione degli stadi”.

Spalletti è l’uomo giusto per la rinascita dell’Inter?
“Se regge mentalmente sì. Penso che il suo arrivo all’Inter fosse certo già dall’annuncio di Sabatini in nerazzurro. Le competenze tecniche ci sono sicuramente, anche se a volte esagera nella rappresentazione figurata dei suoi pensieri. Ha una forte personalità. Proverà sicuramente a prendere qualche giocatore dalla Roma, ma non sarà così facile”.

Quale sarà il prossimo colpo di mercato?
Mi piacerebbe che fosse un giovane dell’Atalanta. Considerando che Kessie è già del Milan e che Petagna deve lavorare ancora un pochino, penso che il grande colpo possa essere Conti al Napoli”.

Competenze

, , , ,

Postato il

28 maggio 2017





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close