ESCLUSIVO Trotta: “Juve, Bakayoko andrà via. Donnarumma? Raiola non perde tempo”

Eleonora Trotta

 

Con la sosta del campionato si infiammano le voci di mercato. Noi di ‘Worldsoccerscouting‘ abbiamo deciso così di contattare Eleonora Trotta, direttore della testata web Calciomercato.it e collaboratrice del Messaggero, per un punto sulle trattative più avvincenti.

È rimasta solo la Juventus in Europa tra le italiane. Come sarà il doppio confronto con il Barcellona. E ha ragione Mancini a dire che se la Juve supera quello può alzare la Champions?
“Sì, condivido il pensiero di Mancini. A Torino aspettano la sfida con i blaugrana come una finale. La Juve ha deciso di giocarsi tutte le sue carte in questa stagione: dalla prossima sarà infatti rivoluzione”.

Il doppio confronto potrebbe togliere energie ai bianconeri e riaprire il campionato nella coda o ormai i giochi sono fatti?
“No, solo un pareggio con il Milan avrebbe potuto cambiare la storia di questo torneo”.

Conte si avvia ad essere il nuovo re di Premier italiano dopo Ancelotti, Mancini e Ranieri. Il suo futuro sarà sempre a Londra o si possono aprire nuovi scenari?
“Da quanto ci risulta, il Chelsea vuole assolutamente blindare Conte con un rinnovo ed adeguamento del contratto, sperando che la famiglia del tecnico salentino possa raggiungerlo il prossimo anno a Londra. Dal canto suo, l’ex ct azzurro aspetta garanzie sul suo staff tecnico e sulla prossima campagna acquisti. Ha chiesto un budget di 200 milioni di euro per l’estate. Poi, non escludiamo un nuovo affondo dell’Inter…Il finale di stagione potrebbe regalare scenari inattesi”.

Kessie, Pellegrini, sarà solo Roma dei giovani e i tifosi giallorossi si dovranno preparare a partenze dolorose o si continuerà a lavorare sul concetto di un mix? E per quale allenatore?
“Mix, anche se il centrocampista del Sassuolo sarà, molto probabilmente, di passaggio: si profila un ritorno con cessione a 15-18 milioni. E attenzione alla Juve. Con l’arrivo di Monchi mi aspetto un mercato in sintonia con le passate stagioni: innesti mirati di prospettiva e cessioni illustri. In tale ottica si inseriscono le partenze di Manolas e Paredes, due addii che dovrebbero fruttare circa 55-60 milioni”.

Sulla panchina dell’Inter 2017-2018 ci sarà….
“Simeone più di Conte. Per Pioli vedo poche speranze”.

A luglio Donnarumma sarà ancora il portiere del Milan?
“Con una vera nuova proprietà sì, altrimenti andrà via. E’ cercato da Real, City e Juve. Raiola ovviamente non sta perdendo tempo…”.

La giovane rivelazione più interessante in serie A del campionato in corso?
“Jankto dell’Udinese e Schick della Sampdoria. In due valgono oltre 40 milioni di euro”.

La testata web che dirige è un qualificatissimo contenitore di calciomercato.  Un grande colpo dell’estate che verrà?
“Il grande colpo lo farà chi si assicurerà Mbappé, ma penso che rimarrà ancora un anno al Monaco, al contrario di Bakayoko. Per il centrocampista, nel mirino della Juve, è in pole il Chelsea”.

Anzi ce ne dica un altro ancora….
“Restiamo in Francia…Occhio a Tolisso-Juve e Verratti-Bayern”.

Quale sarà la prossima maglia di Paulo Dybala? E quando…?
“La Juve per un altro anno. L’attaccante argentino ha trovato l’accordo per il rinnovo fino al 2021, entro i prossimi giorni arriverà l’annuncio. La maglia del Barcellona o Real è stata rimandata: la sua cessione è stata programmata, infatti, dal 2018”.

Competenze

, , ,

Postato il

26 marzo 2017





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close