Pablo Fornals Malla è nato a Castellon de la Plana il 22 febbraio 1996. E’ cresciuto nel Castellon e nel 2012 lo prende il Malaga e lo porta nelle giovanili. Due stagioni con i più piccoli e nel campionato 2014-15, Fornals gioca nell’Atletico Malagueño (la seconda squadra del Malaga) in Tercera Division, poi nella stagione successiva viene integrato alla prima squadra. Il suo esordio, il 26 settembre 2015, è di quelli che non si dimenticano: al Santiago Bernabeu. Javi Gracia lo lancia dal primo minuto, la partita finisce 0-0. Il primo gol arriva invece il 28 novembre 2015 contro il Granada, nella sfida che finisce 2-2 e dove lui fa la rete dell’1-1, in mezza rovesciata dal limite dell’area.

Pablo Fornals, dal Malaga al Villarreal

Fornals mette insieme 27 presenze e 1 gol, quel gol spettacolare. Nel 2016/17 è venuto fuori con tutto il suo talento. Ha giocato 32 partite segnando 6 gol e confezionando 3 assist per i compagni. La prima rete è arrivata il 4 novembre 2016 in casa contro lo Sporting Gijon: realizza il raddoppio. Il suo talento non passa assolutamente inosservato ed il 24/7/2017 viene acquistato per 12 milioni di euro dal Villarreal, con cui firma un contratto quinquennale. Il suo percorso gli ha permesso di arrivare anche alla Nazionale maggiore che, trattandosi della Spagna, non è proprio per tutti: il 29 maggio 2016 nel 3-1 alla Bosnia Erzegovina, Del Bosque lo fa entrare negli ultimi 7′ al posto del difensore centrale San Josè per rinforzare la linea mediana.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 17/05/2017

Marino Francesco commentiGiocatore spagnolo dalle spiccate qualità offensive; come tipologia di centrocampista direi che assomiglia molto all’ex giocatore argentino della Juventus di qualche anno fa Mauro German Camoranesi: infatti Fornals come anche l’ex giocatore della Juve è un trequartista che però riesce benissimo a giostrare sull’esterno destro ma anche spesso come centrocampista puro poiché come stile di gioco è assai portato a venire spesso e volentieri a giocar palla dentro il campo. Ha tecnica, qualità, mobilità, guizzo ma anche buon senso tattico e buona visione di gioco. Tatticamente può giocare sia da esterno destro in un 4-2-3-1 ma anche da uomo dietro il centravanti nello stesso modulo. E’ un destro che ha il dribbling e la velocità dell’esterno puro uniti al senso tattico di un centrocampista; abbastanza presente in zona offensiva ed anche nello stesso tempo attivo nella fase di non possesso; a mio avviso potrebbe anche avere un buon futuro da mezzala offensiva vista la tecnica e la capacità di corsa. Da rimarcare inoltre come un giocatore cosi duttile tatticamente consenta nel corso della stessa gara di poter cambiare modulo e disposizione tattica; lo ritengo un prospetto degno di essere seguito con estrema attenzione.

FISCITA’ voto 3
TECNICA voto 4
ATTITUDINI TATTICHE VOTO 4
PERSONALITA’ voto 3
VALUTAZIONE SCOUT voto 3





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close