Mikel Oyarzabal Ugarte è nato a Eibar il 21 aprile 1997: la società di casa è quella in cui ha mosso i primi passi prima di passare alla Real Sociedad. Dalle parti del Zubieta, il campo di allenamento del club di San Sebastian, dicono che un talento così non passava dai tempi di Antoine
Griezmann. Una curiosità: calza il 47 di piede. Prima di approdare alla Real era stato l’Athletic a provare ad avvicinarlo, ma i genitori fecero scelte
diverse. Nel 2014-2015 l’esordio nella Real Sociedad B è il 15 novembre 2014 nella vittoria per 3-2 in casa dell’Amorebieta. Sono 5 le presenze in
quella stagione e 8 in quella successiva quando arrivano 3 gol (il primo, il 12 settembre 2015, al Real Madrid Castilla).

Mikel Oyarzabal, dai primi gol all’esordio in Liga

Poi arriva la promozione in prima squadra: 22 presenze nella Liga 2015-2016, l’esordio il 25 ottobre 2015 nel 4-0 al Levante e all’Espanyol, l’8 febbraio 2016, il primo di 6 gol che realizzerà in campionato. In questa stagione le presenze sono 28, in Coppa del Re in tutto 7 con due reti. IL 29 maggio 2016 è invece il giorno dell’esordio nella nazionale spagnola maggiore contro la Bosnia: mezz’ora al posto di Nolito autore di una doppietta nel 3-1.

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 06/04/2017

Marino Francesco commentiEsterno offensivo sinistro di buonissime qualità e di prospettive molto interessanti; classica ala sinistra da tridente molto abile nell’uno contro uno e dotato di gamba e forza fisica oltreché di una tecnica più che buona; è un giocatore ben strutturato veloce e nello stesso tempo resistente. Di lui mi piace soprattutto la personalità perché non ha paura di fare contrasti e di prendere calci e in special modo tende sempre a proporsi per ricevere palla. Lo vedo ideale in un 4-2-3-1 come esterno sinistro dato che ha nella corsa, dribbling e capacità di crossare in modo preciso le sue peculiarità principali; potrebbe giocare anche in un 4-3-3 anche se per essere molto incisivo in questo sistema di gioco deve assolutamente migliorare nel gioco senza palla e nella capacità di giocare spalle alla porta oltreché crescere in modo evidente sotto l’aspetto realizzativo. Lui è un’ala sinistra vecchio stampo perfetta per allargare il campo e giocare sulla linea laterale; ha leve discretamente lunghe che lo favoriscono quando deve giocare in campo aperto dove può liberare la sua falcata mentre nello stretto non lo penalizzano poiché è dotato di una buona tecnica di base che gli consente spesso e volentieri di uscire vincitore da uno contro uno in spazi angusti. E’ un giocatore molto bravo nell’assist ed è perfetto quando la sua squadra gioca raccolta per poi sfruttare le ripartenze; per una sua crescita ulteriore dovrebbe cercare di essere utilizzato talvolta anche sull’out destro in modo da poter poi rientrare sul piede mancino e cercare magari la conclusione in porta dato che è dotato anche di un bel tiro da fuori; giocatore a mio avviso molto bravo!
PERSONALITA’ voto 3
FISCITA’ voto 4
ATTITUDINI TATTICHE voto 3
FISICITA’ voto 4
VALUTAZIONE SCOUT voto 4





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close