Mesaque Geremias Dju è nato a Lisbona, in Portogallo, il 18 marzo 1999. Le sue origini sono della Guinea Bissau. Ha cominciato a giocare nella Estrela Amadaora ed è arrivato al Benfica a 11 anni entrando a far parte delle squadre della Caixa Futebol Campus di Seixal. Mesaque Dju è molto legato alla sua famiglia, scorrendo i suoi profili social si leggono straordinari post per la mamma.

E’ un fan di Snoop Dogg il rapper californiano che svaria dall’hip hop, al funky al r&b e al reggae. Pur avendo scelto per ora le nazionali giovanili portoghesi, è molto legato alle sue origini africane in Guinea Bissau e anche questa è una cosa che si percepisce entrando nel suo mondo social.

Mesaque Dju, 2016 anno d’oro: firma il contratto e diventa campione d’Europa

A 14 anni ha vinto il campionato Nacional Juniores C. Il suo talento non passa affatto inosservato lui cresce e a gennaio 2016 firma il suo primo contratto da professionista. In questa stagione oltre a fare emergere il suo talento nella Youth League è andato due volte in panchina con la squadra B del Benfica in Ledman Liga Pro: l’11 settembre con l’Atletico Viseu e il 19 febbraio con il Freamunde, in entrambi i casi la squadra ha vinto 2-1.

In Youth League ha esordito il 13 settembre con il Besiktas (0-0) e ha segnato la prima rete il 19 ottobre nella sconfitta per 3-1 con la Dinamo Kiev. E’ anche un punto fermo delle giovanili portoghesi, con la Under 17 si è laureato campione d’Europa nel 2016 battendo in finale la Spagna 6-5 ai rigori. Con questa nazionale ha messo in fila 11 presenze e 3 gol. Con la Under 19 per ora 3 presenze e 1 gol.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di STEFANO FURLAN del 15/05/2017

STEFANO-FURLAN-webRagazzo longilineo, con muscolatura filiforme, rapporto altezza peso 178 cm. per 68/70 kg. corsa sciolta ed elegante.
Capacità condizionali buone, veloce, rapido e reattivo con buona resistenza alla velocità.
Non ha molta forza nel corpo a corpo. Voto 3
Tecnicamente si presenta con un ottimo controllo (grande sensibilità, destro naturale), padrone nella guida della palla in velocità, anche se la scopre troppo, trasmissione del pallone molto preciso specialmente nell’ultimo passaggio, discreto con il piede sinistro.
Dribbling secco e deciso, oppure con (magie tecniche) spostamenti del pallone in modo deciso e rapido, finte e controfinte ingannando spesso l’avversario. Voto 3 / 4
Gioca come attaccante esterno a destra, ottime qualità offensive, ma non disdegna di ripiegare e fare la fase difensiva, bravo per fare ripartire la squadra. Sulla corsia di destra (ultimi 16mt) punta con decisione l’avversario e lo disorienta con la sua tecnica per poi andare sul fondo e mettere palloni deliziosi. Può giocare bene anche a sinistra, accentrandosi può essere decisivo per l’ultimo passaggio o tiro in porta preciso, ma non forte. Voto 3
Per tecnica e movimenti assomiglia a Lorenzo Insigne.

Giocatore molto abile tecnicamente, deve migliorare la praticità delle giocate individuali a volte è troppo lezioso, tonificare e rendere più potente la muscolatura. Calciatore molto interessante da tenere sotto controllo e farlo maturare.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close