schedamanugarciaE’ nato a Oviedo, in Spagna, il 2 gennaio 1998. E’ cresciuto nell’Astur e poi nello Sporting Gijon. Il Manchester City lo seguiva già da un po’ ed ha chiuso un accordo con il club spagnolo il 2 maggio del 2013 per 250.000 euro: ma è stato necessario aspettare il mese di gennaio del 2014, quando Manu Garcia ha compiuto 16 anni, per il trasferimento in Inghilterra. Da quando è arrivato ha fatto la trafila nelle giovanili dalla Under 18 alla Under 21, dove ha esordito il 4 aprile 2015 nel 4-2 al Leicester: 5 presenze in quella stagione, altre 4 nella FA Youth Cup e 2 nella Uefa Youth League con 2 assist.

Manu Garcia, nell’estate 2015 Pellegrini lo ha promosso in prima squadra

Nell’estate 2015 il tecnico della prima squadra Pellegrini ha portato Manu Garcia nella tournée estiva in Nord America e dopo l’esordio assoluto il 22 settembre 2015 nel 4-1 al Sunderland in EFL Cup, il trofeo poi vinto dai Citizens (3 presenze e un suo gol al quarto turno il 28 ottobre nel 5-1 al Crystal Palace), sono arrivati il battesimo in FA Cup il 21 febbraio 2016 nella sconfitta per 5-1 con il Chelsea, quello in Premier League il 5 marzo 2016 nel 4-0 all’Aston Villa e le due panchine nella doppia sfida alla Dinamo Kiev tra il 24 febbraio (3-1) e il 15 marzo 2016 (0-0). In più altre 8 presenze con 1 gol nella Premier League Under 21. Nel 2016-2017 un passaggio in Liga al Deportivo Alaves, dove però raccoglie solo una panchina il 20 novembre 2016 nella sconfitta per 1-0 con l’Espanyol  e 31′ in Copa del Rey l’1 dicembre contro il Gimnastic. A gennaio Manu Garcia arriva in Olanda, nella Jupiler League che è la seconda divisione e con il NAC Breda colleziona 23 presenze, 2 gol e ben 9 assist: il 16 gennaio 2017 l’esordio nell’1-0 con l’Utrecht, il 6 febbraio è lui il match winner con la prima rete che vale l’1-0 al Dordrecht. In nazionale ha fatto parte dell’Under 16 e 19.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di MASSIMO D'URSO del 05/06/2017

D'Urso MassimoCaratteristiche tecniche: Possiede un buon bagaglio tecnico, bravo nell’uno contro uno, buon dribbling, bravo nel servire assist ai compagni, è un destro naturale, usa anche il piede sinistro con buona precisione e forza, valido nel calciare sia in corsa che da fermo, da migliorare nel gioco aereo
Voto 4
Caratteristiche fisiche: Ben strutturato fisicamente, è un brevilineo, rapido di gambe, buona coordinazione e buona velocità di base, si evidenzia in lui una buona forza esplosiva, che gli permette di arrivare
prima sulla palla e di vincere molti duelli.
Voto 3
Caratteristiche tattiche: Tatticamente disciplinato sia in fase di possesso che in fase di non possesso, buon senso della posizione, bravo nel gioco corto, predilige ricevere palla sul piede, buona visione di gioco. E’ impiegato nel ruolo di trequartista, abile nel ricavarsi lo spazio tra le linee, dove diventa pericoloso per le difese avversarie.
Voto 4
Caratteristiche caratteriali: Calciatore con un buon temperamento e con atteggiamenti propositivi verso i propri compagni.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close