Leandro Henrique do Nascimento, meglio noto come Leandrinho, muove i suoi primi passi nel settore giovanile dell’Ituano, per poi approdare nel 2014 in quello del Ponte Preta. L’anno seguente viene promosso in prima squadra e totalizza 8 presenze. Nel 2016 va a bersaglio nell’unico match in cui viene impiegato nella Copa Sudamericana. Nel gennaio 2017 viene acquistato per 575.000 euro dal Napoli, con cui firma un contratto di 4 anni e mezzo e che lo aggrega inizialmente alla formazione Primavera. In nazionale con l’Under 17 vince il Campionato sudamericano di categoria del 2015, laureandosi capocannoniere con 8 marcature.

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 08/12/2016

Marino Francesco commentiEsterno offensivo brevilineo e guizzante: giocatore che fa del dribbling, della tecnica, della rapidità nel breve e della velocità le peculiarità principali del suo interessantissimo repertorio tecnico; può giocare su entrambe le fasce (anche se a mio avviso rende maggiormente sull’out sinistro) in un tridente; ha una buonissima capacità di saltare l’uomo soprattutto col primo movimento e col primo passo, dato che riesce  a rubare il tempo al diretto avversario; è un esterno puro nel senso che in questo ruolo riesce maggiormente ad andare nell’uno contro uno, mentre lo vedo meno da trequartista perché tatticamente è un giocatore poco avvezzo a dialogare con i compagni; come movenze e come attitudini tattiche ricorda vagamente il primissimo Robinho, che giocava appunto da esterno. E’ un giocatore molto dotato e tanto interessante che però deve affinare molte delle sue attitudini, tipo la capacità di giocare con i compagni, di andare più spesso senza palla, migliorare in fase realizzativa, rendere più concreto ed incisivo il suo gioco, fortificarsi fisicamente, utilizzare maggiormente il piede debole (il sinistro), cosa quest’ultima che lo farebbe rendere ancora di più specie quando è impiegato sull’out destro; è un giocatore potenzialmente di prima fascia per talento cristallino ed estro, ma che deve crescere in tutti questi aspetti per diventare davvero un giocatore di livello assoluto: è giovane ed ha ogni possibilità di migliorare e completarsi come personalità e come repertorio.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close