Kieran Tierney è nato a Douglas, sull’isola di Man,  il 5 giugno 1997. Dopo poco si è trasferito a Wishaw, in Scozia, e ha fatto tutta la trafila nelle giovanili del Celtic, di cui è tifoso e dove arrivò a 7 anni. L’esordio in prima squadra il 22 aprile 2015 contro il Dundee, rilevando Izaguirre al 35′ della ripresa. Si laurea campione di Scozia non ancora diciottenne e bissa il successo un anno dopo. In questa stagione ha alzato la Coppa di Lega scozzese. Impressionante il suo bilancio in tre stagioni per uno che non ha ancora venti anni: 51 presenze e 1 gol con il Celtic, due presenze in nazionale, con l’esordio in amichevole contro la Danimarca (1-0) il 29 marzo 2016 a Glasgow. Su di lui, hanno già messo gli occhi club del calibro di Chelsea e Bayern Monaco.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 23/02/2017

Marino Francesco commentiEsterno sinistro scozzese molto interessante; può giocare sia terzino sinistro in una linea a quattro che esterno sinistro di centrocampo in un 4-4-2; io credo invece che lui sia perfetto per giocare in un 3-5-2 esterno sinistro di centrocampo oppure anche in un 3-4-3 nel medesimo ruolo; ha una buona struttura fisica, una buona gamba, un ottimo piede sinistro col quale calcia e crossa molto bene; se la cava benone anche sui palloni alti e non ha certo paura di affondare il tackle; non ha una grande conoscenza tattica intesa come movimenti difensivi in una linea: lui molto spesso tende a difendere in modo singolo e non allineato al reparto, giocatore molto generoso; mi sembra un giocatore da seguire perché, pur non avendo un repertorio difensivo importante ha però buone qualità tecniche e un connotato offensivo apprezzabile: per diventare un giocatore importante dovrebbe migliorare tatticamente ed appunto difensivamente; in linea generale però, credo che data la penuria di giocatori forti ed importanti nello spot di terzino sinistro, lui possa ritagliarsi nel tempo un ruolo di rilievo in qualche campionato importante: penso ad esempio alla Premier League soprattutto o anche magari alla Bundesliga, campionati dove non c’è un tatticismo esasperato come invece c’è nel nostro campionato; nel complesso quindi lui è un esterno degno di nota che mi ha discretamente impressionato.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close