Kai Havertz è nato ad Aquisgrana l’11 giugno del 1999. Grazie al suo debutto avvenuto nel 2016, il ragazzo è diventato il calciatore più giovane ad esordire in Bundesliga nella storia del Bayer Leverkusen, collezionando un altro record in questa stagione, grazie al suo primo gol ufficiale in campionato, il più ‘giovane’ della storia del club.

Kai Havertz, dalla Bundes alla Champions: Kai brucia le tappe

Dal 15 ottobre del 2016, data del suo esordio in campionato, il ragazzo ha bruciato le tappe in maniera abbastanza precoce, trovando i primi assist e anche la prima apparizione da titolare in Champions nella stessa stagione, contro l’Atletico Madrid il 21 febbraio del 2017. Il 2 aprile del 2017 è arrivato il suo primo gol, il 3-3 nei minuti finali contro il Wolfsburg. In questa stagione si sta facendo apprezzare soprattutto come assistman, avendo mandato in gol i compagni già in cinque occasioni.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di LORENZO FABIANI del 21/12/2017

LORENZO FABIANIFantasista tedesco, dotato di una buonissima tecnica e di grandi leve grazie alla sua struttura (186 cm).
Il suo ruolo naturale è quello di trequartista che gli consente di smistare un’infinità di palloni e di creare azioni da gol.
Sa fare anche l’esterno offensivo destro in un attacco a 3, sfruttando la sua capacità di accentrarsi per poi tirare col suo piede forte, il sinistro, oppure premiando la sovrapposizione del terzino.
Per il tipo di gioco che fa, per la sua struttura e per le posizioni che va ad occupare in campo possiamo paragonarlo a Josip Ilicic dell’Atalanta.
Chiede sempre il pallone ed i suoi compagni lo cercano sempre, a dimostrazione che possiede tanta personalità.
Tecnicamente con il suo mancino incanta, ma sicuramente può usare di più e meglio il destro. Quando guida la palla sembra che sia incollata quest’ultima, quando sterza sembra danzare sul pallone.
Dal punto di vista condizionale ha una discreta forza nelle gambe, e nonostante i suoi quasi 190 cm ha comunque una buona reattività e una buona “gamba”.
Nel gioco aereo è bravo, mentre nella fase difensiva può migliorare.
Sicuramente parliamo di un calciatore dal presente importante e dal futuro ancora più importante, che sicuramente nel breve/medio periodo rienterà nelle “mire” dei più grandi top club europei.

FISICITÀ voto 4-5/5
TECNICA voto 4-5/5
PERSONALITÀ voto 4/5
ATTITUDINI TATTICHE voto 3-4/5
VALUTAZIONE GENERALE 4-5/5





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close