Joshua Giovanni Perez è nato a La Habrà, in California, il 21 gennaio 1998. Talento staunitense di origini salvadoregne, del suo arrivo alla Fiorentina si parla dall’estate del 2013, quando aveva 15 anni, ma c’è chi giura che il club viola lo seguisse da quattro anni prima, quando era un bimbetto. La concorrenza del PSV e del Milan (con cui il giovane aveva sostenuto diversi periodi di prova) ha spinto la Fiorentina a legare il ragazzo con una sorta di precontratto. E lì scattò la Fifa con il regolamento sul trasferimento dei calciatori minorenni che consentì al giovane talento statunitense di disputare solo le gare con le giovanili nazionali, di cui è un punto di forza dall’Under 14.

Joshua Perez, numeri da predestinato

Nel 2013 con l’Under 15 ha giocato la Copa Mexico de Naciones e il Torneo delle Nazioni a Gradisca, realizzando 5 reti. Poi ha esordito con l’Under 17 nella AGS Cup contro avversarie titolate cone Brasile, Spagna e Inghilterra. Quindi la Concacaf Cup con 4 gol e il Mondiale di categoria, per arrivare ad una convocazione della Under 20 e all’ufficializzazione, il 4 febbraio 2016, del passaggio in viola. Con la Primavera della Fiorentina in un anno e mezzo totalizza 34 presenze, 15 gol e 6 assist. Il 28 novembre del 2016 il tecnico della prima squadra Paulo Sousa lo fa esordire nel massimo campionato a San Siro contro l’Inter. Il 31/8/2017 passa in prestito al Livorno in serie C.

 

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di DIBARC del 15/03/2017

Brevilineo (165 cm di altezza circa) con baricentro basso ed ottima mobilità del tronco. Calciatore che ha già raggiunto il massimo sviluppo in altezza ma che ha sicuramente ampi margini di crescita a livello muscolare. ll ragazzo è dotato di buona resistenza aerobica, grande corsa sia in quantità che qualità. Dispone di grande rapidità e velocità nel breve con ottimo cambio di passo. E’ nel complesso coordinato nei movimenti, sia in fase di ricezione che conduzione del pallone.
Ala Destra/Sinistra dotata di ottima tecnica; mancino naturale dotato di grande padronanza del pallone, ottimi tempi di gioco e buon calcio. Ottimo nel dribbling, predilige partire dalla destra per accentrarsi ed andare al tiro o all’assistenza per i compagni con il piede forte. Difficile da contrastare nell’uno contro uno, specialmente per avversari dotati di fisico più sviluppato. Bravo in qualsiasi tipo di calcio che si tratti di tiro da fermo, in movimento, al volo o acrobatico. In conclusione JOSHUA PEREZ è un ottimo giocatore che potrebbe ambire a società di caratura importante. A causa della statura minuta, probabilmente sarà costretto a valorizzarsi in campionati che gli consentano di essere impiegato in ampi spazi e senza grosse preclusioni tattiche prima di disputare stagioni da protagonista nella Fiorentina.

FISICITA’: 2/5
TECNICA: 5/5
ATTITUDINI TATTICHE: 4/5
PERSONALITA’: 4/5

VALUTAZIONE FINALE GENERALE DEL RELATORE: 3





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close