Josh Onomah è un prodotto del vivaio del Tottenham. Con la formazione Under 21 fino all’estate 2017 confeziona 1 gol e 5 assist in 26 presenze. In precedenza, il 14/1/2015, debutta in prima squadra nel replay del terzo turno di FA Cup, quando entra al 76′ al posto di Andros Townsend nella vittoria per 4-2 contro il Burnley. All’inizio del 2015/16 esordisce anche in Premier League (8 apparizioni totali) ed in Europa League (7), mentre dalla stagione successiva è definitivamente promosso in prima squadra (5 partite in campionato più 2 in Champions League). Il 4/8/2017 passa in prestito all’Aston Villa militante nella “Championship”, la seconda divisione inglese. In nazionale sta svolgendo l’intera trafila delle selezioni giovanili con l’Inghilterra, a partire dell’Under 16 fino all’attuale Under 21.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 15/11/2015

Marino Francesco commentiCentrocampista offensivo ottimamente strutturato, è un numero dieci a tutto campo, molto trafelato nelle movenze, decisamente mobile, molto elegante nel suo incedere, assai dotato tecnicamente; senza fare paragoni assolutamente irriverenti e decisamente fuori luogo, potrei definirlo come ruolo e come tipologia di giocatore un centrocampista alla Zidane, poiché ricalca il modo con cui gioca e col quale si colloca in campo, cioè senza avere una posizione fissa ma sempre presente in zona palla; ha una buona visione di gioco, sa smistare palloni e persino concludere, oltre che saper recuperarne; a volte sembra essere un tantino fumoso quando si abbandona a numeri forse più effimeri che concreti; è un giocatore di indubbia qualità adatto a giocare sia nel modulo che prevede il trequartista (un 4-3-1-2 ad esempio) oppure anche alle spalle del centravanti nel 4-2-3-1 con ampia facoltà di svariare su tutto il campo e lungo tutto il fronte offensivo; è dotato di dribbling, creatività, spiccato senso dell’assist piuttosto che del tiro in porta; usa prevalentemente il piede destro; a mio avviso tatticamente ha ampi margini di crescita che potrebbero portarlo ad esempio a giocare in futuro da mezz’ala offensiva in un centrocampo a tre; attualmente se dovessi trovare un giocatore che molto vagamente gli possa assomigliare direi il belga Witsel: infatti come il belga anche questo ragazzo tende a spaziare per il campo cercando sempre palla e giocata; è un classe 1997 di ottime prospettive anche considerando il fisico assolutamente sopra la media.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close