Joaquin Correa, in possesso del passaporto italiano grazie ad alcuni bisnonni, è cresciuto nelle giovanili dell’Estudiantes La Plata, debuttando in prima squadra il 19/5/2012 contro il Banfield. Da quel momento conquista sempre più spazio e fino al Torneo Inicial 2014/15 totalizza 4 gol e 4 assist in 52 presenze. Il 16/12/2014 viene ufficializzato il suo acquisto per 8.2 milioni di euro dalla Sampdoria, valido a partire dal 5 gennaio successivo. Nello scorcio finale di stagione confeziona 1 assist in 6 partite. In quella seguente, stavolta intera, colleziona 3 reti ed 1 assist in 25 gare. Il 10/7/2016 si trasferisce per 13 milioni di euro al Siviglia, con cui firma un contratto quinquennale.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/08/2015

E’ un normolineo dalla struttura fisica magra ed asciutta, ma al tempo stesso compatta. Ha un’ottima corsa, fluida ed elegante, che risulta molto efficace soprattutto nello scatto breve (nei primi metri). Dal punto di vista tecnico è un profilo veramente interessante. L’elemento migliore è sicuramente il suo grande stop, che usa sia per domare i lanci lunghi provenienti dai compagni di difesa (stop semplice), sia come elemento per iniziare il dribbling (stop a seguire). Il suo controllo è ottimo, soprattutto quando conduce la palla con la suola. Il dribbling è uno dei suoi punti di forza: riesce a saltare l’uomo sia in velocità sfruttando la sua corsa, sia da fermo sfruttando il movimento ondulatorio del suo corpo e la sua capacità di spostare la palla da un piede all’altro in un frazione di secondo. Inoltre ha un ottimo tiro dalla distanza, preciso e potente, che esegue in maniera coordinata, colpendo la palla quasi sempre in maniera pulita. E’ molto bravo nel calciare le punizioni, che esegue quasi sempre a giro, cercando l’incrocio dei pali. Deve migliorare nell’uso del piede debole. Dal punto di vista tattico è un trequartista, che in fase di possesso parte dall’esterno per poi accentrarsi verso il vertice dell’area di rigore, da dove o penetra e scarica palla al compagno meglio posizionato, oppure cerca il tiro a giro sul palo più lontano. E’ superlativo nel dare la palla di prima e nel servire il compagno sulla corsa (uno dei suoi colpi migliori è il tacco di prima). In fase di non possesso invece, anche se non è molto bravo nella fase difensiva, è disciplinato ed aiuta i suoi compagni nel pressing. Dal punto di vista caratteriale ha personalità e coraggio. Non ha paura di fare la giocata e di caricarsi sulle spalle la squadra. E’ anche un ragazzo calmo e dai comportamenti abbastanza educati. Acquistato dalla Sampdoria nel mercato di gennaio 2015, può far bene nella serie A italiana, le qualità tecniche ci sono tutte. Dovrebbe evitare di trattenere troppo tempo palla, in modo da velocizzare le azioni della sua squadra soprattutto in contropiede.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close