Joao Nunes, prodotto del settore giovanile del Benfica, si fa notare nel 2013/14 con l’Under 19 del club nella prima edizione della “UEFA Youth League”, persa in finale contro il Barcellona ed in cui va a bersaglio una volta in 8 sfide. Dall’estate 2014 viene promosso nella compagine B e totalizza in due annate in “Segunda Liga” 1 gol ed 1 assist in 50 presenze. Il 29/8/2016 si trasferisce a parametro zero ai polacchi del Lechia Gdansk, con cui firma un contratto triennale. In nazionale ha svolto la trafila delle selezioni giovanili dall’Under 16 fino all’Under 20, disputando con l’Under 19 gli Europei di categoria del 2014 persi in finale contro la Germania e con l’Under 20 i Mondiali di categoria del 2015 in Nuova Zelanda.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/10/2015

Dimostra un’ottima tecnica di base soprattutto nel colpo di testa avendo una buona tempistica e impattando sempre bene la palla ma dovendo migliorare nello stacco che in relazione alla sua altezza non è ancora impeccabile. Dal punto di vista tecnico deve migliorare l’uscita con la palla dalla difesa, risulta, infatti, un difensore senza fronzoli che mira ad allontanare il più velocemente possibile la palla dalla propria area anche in situazioni in cui, con un po’ di personalità in più, potrebbe giocarla con i propri compagni. La parte tattica è quella in cui fa vedere le migliori qualità: il posizionamento in relazione alla palla è sempre ineccepibile rendendogli più agevole la difesa della porta, la marcatura sugli avversari, inoltre è spesso ben effettuata consentendo un recupero della palla immediato sia attraverso il contrasto che con l’anticipo. Dal punto di vista fisico il ragazzo è longilineo con una buona qualità di corsa ma non eccessivamente veloce, la qualità tecnica è buona ma deve migliorare, non pecca, invece, nella forza e resistenza. Il ragazzo presenta, inoltre, grande spirito di sacrificio e di squadra che gli permettono di adattarsi alle diverse situazioni all’interno della partita, deve migliorare, però, nell’intraprendenza e nella leadership carenti spesso durante la gara che lo portano ad adottare la soluzione più semplice. La sua posizione è di centrale difensivo destro in una difesa a quattro e, per ora, non vedo sbocchi in altre posizioni. Per le sue caratteristiche fisiche e la grande capacità nella marcatura vedo una forte somiglianza con Chiellini.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close