Ivan Fiolic è nato a Zagabria il 29 aprile 1996. Ha fatto le giovanili nella Dinamo della sua città natale e il 1° luglio 2015 è stato acquistato dalla Lokomotiv, che è un club affiliato alla Dinamo, per consentirgli di acquisire esperienza. E ad agosto è tornato alla Dinamo. A tre giorni dal suo diciottesimo compleanno, il 26 aprile 2014, è andato in panchina nel massimo campionato con la Dinamo proprio contro la Lokomotiv. Il 10 maggio successivo, l’esordio nella sconfitta in casa dell’Istra. per 2-1. E il 17 maggio il secondo gettone coincide con la vittoria sull’Hajduk Spalato.

Ivan Fiolic, la Lokomotiv e il sigillo in Europa League

Nella stagione 2014-2015 le presenze in campionato diventano 5. Poi il passaggio alla Lokomotiv, l’esordio nella qualificazioni di Europa League nella vittoria per 3-1 in casa dei gallesi dell’Airbus Broughton il 2 luglio; il 9, nella gara di ritorno, arriva anche il primo gol, quello del momentaneo 1-1 (la garà finirà 2-2). In campionato 30 partite e 7 gol, il primo all’Istra, la squadra con cui era arrivata la sconfitta al suo esordio assoluto nel massimo campionato del suo Paese ma con la Dinamo. Nell’estate 2016 il ritorno… “a casa”, 8 presenze in campionato, l’11 dicembre il primo gol con la Dinamo proprio contro la Lokomotiv (3-1 la vittoria finale, suo anche l’assist dell’1-0).

Il 14 settembre 2016 l’esordio in Champions League nella sconfitta per 3-0 contro l’Olympique Lione. Ha fatto tutta la trafila nelle nazionali giovanili croate dalla Under 17 con cui tra il 2012 e il 2013 ha giocato gli Europei e poi i Mondiali di categoria, fino alla Under 21, con cui ha esordito l’11 novembre 2015 sostituendo Pjaca e giocando un quarto d’ora nelle qualificazioni all’Europeo di categoria contro San Marino.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 20/04/2017

Marino Francesco commentiTrequartista croato tutto mancino; giocatore molto interessante che per ruolo in campo, movenze e struttura fisica ricorda vagamente il milanista Suso; come il giocatore spagnolo del Milan anche Fiolic è un trequartista puro adattabile a fare anche l’esterno offensivo destro o sinistro; come attitudini lui predilige giostrare in posizione centrale poiché dalla trequarti riesce a fare assist, a dribblare, a calciare verso la porta. Ha, infatti ottime doti balistiche e grande senso dell’assist unito ad una apprezzabile visone periferica del campo e del gioco. Dal punto di vista fisico credo abbia evidenti lati di miglioramento poiché pur avendo una discreta statura non ha grande muscolatura sopra le righe a livello di esplosività e mobilità, aspetti questi basilari per poter ambire ad avere un ruolo importante in club prestigiosi; al di là di questo credo sia un giocatore molto interessante, qualitativo, estroso, imprevedibile magari poco avvezzo alla fase difensiva e poco incline a giocare senza palla, ma estremamente tecnico. Lo vedrei in un 4-3-1-2 alle spalle della coppia di attaccanti oppure esterno destro nel tridente di un 4-3-3; è un giocatore bravissimo a calciare da fuori ed è abilissimo sui palloni da fermo; come detto non ha grande gamba e non ha a livello organico attitudini importanti ma bilancia questi deficit fisici con fondamentali davvero importanti.
TECNICA voto 4
FISICITA’ voto 3
PERSONALITA’ voto 3
ATTITUDINI TATTICHE voto 3
VALUTAZIONE SCOUT voto 3





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close