Ismael Diaz cresce in patria nel Tauro, debuttando in prima squadra a soli 15 anni e quasi 4 mesi il 2/9/2012 contro l’Alianza. Totalizza 3 gol in 27 presenze, poi il 14/8/2015 passa in prestito al Porto che lo aggrega alla formazione B. Autore di una splendida stagione in “Segunda Liga” in cui colleziona ben 13 reti ed 11 assist in 37 partite, nell’estate 2016 viene riscattato a titolo definitivo per 3 milioni di euro dal club lusitano. Tuttavia, dopo altri 2 gol in 21 gare con la compagine B, il 26/7/2017 rescinde il contratto restando svincolato. Con l’Under 17 del Panama disputa nel 2013 sia il Campionato centro-americano di categoria (3 marcature in 5 sfide e secondo posto in casa) che i Mondiali di categoria. Nel 2015 prende parte ai medesimi tornei con l’Under 20 (nel primo segna 3 volte in 4 apparizioni ed ottiene un altro secondo posto). Il 21/8/2014 esordisce in Nazionale maggiore nell’amichevole vinta 4-0 contro Cuba.

RELAZIONE TECNICA

a cura di STEFANO AVINCOLA del 10/11/2016

Avincola StefanoDotato di una buona struttura fisica, che gli permette di affrontare sempre e con decisione qualsiasi tipo di duello (piede, testa) e di vincerli nella maggior parte dei casi. Riguardo alle capacità condizionali, oltre ad una buona forza, possiede un’altra qualità importante che è la velocità. Ad essa abbina un buon controllo di palla ed un discreto patrimonio di finte, che utilizza poi per produrre delle buone percussioni fino a prepararsi il tiro, aprire il gioco o comunque far perdere equilibrio e distanze alle squadre avversarie. Analizzando l’aspetto tecnico, dimostra una buona padronanza di gesti tecnici come stop, tiro, passaggio, colpo di testa; infatti si può notare come le conclusioni in porta ed i gol che realizza provengono da tiri dalla media e corta distanza (a volte anche con il piede debole), palle vaganti (si trova spesso al posto giusto nel momento giusto), oltre che da colpi di testa. Abile nella protezione della palla. Nel suo insieme è un attaccante dinamico, si muove molto senza dare punti di riferimento, produce buone corse di smarcamento nello spazio giusto e con il giusto tempo, in area di rigore invece riesce a prendere posizione e rubare il tempo all’avversario per andare a colpire o comunque trovarsi a raccogliere  palle sporche e respinte. E’ doveroso però rilevare come questo calciatore si trovi ancora nel suo percorso evolutivo, quindi con tantissimi margini di miglioramento e crescita.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close