Hervin Ongenda, nato a Parigi ma di origini congolesi, cresce nel Paris Saint-Germain, club della sua città, debuttando in prima squadra il 6/1/2013 nel match di “Coppa di Francia” vinta 3-4 contro l’Arras, sua unica apparizione di quella stagione. Apre la successiva dando un contributo decisivo alla vittoria nella Supercoppa di Francia il 3 agosto: infatti, entrato in campo al 73’ al posto di Javier Pastore, segna otto minuti dopo il gol del momentaneo pareggio nel successo per 2-1 contro il Bordeaux. In campionato invece confeziona 2 assist in 6 presenze. L’1/9/2014 passa in prestito al Bastia, dove gioca 16 partite prima di tornare alla base. Nel 2015/16 totalizza 1 rete ed 1 assist in 5 gare in campionato. Mai impiegato all’inizio dell’annata seguente, il 24/1/2017 viene acquistato dal PEC Zwolle ma dopo sole 3 apparizioni il 4 luglio seguente rescinde il contratto e resta svincolato. In nazionale ha svolto l’intera trafila delle selezioni giovanili dall’Under 16 fino all’Under 21. Con l’Under 17 ha disputato gli Europei di categoria nel 2012.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/12/2015

Giocatore offensivo davvero interessante: piccolino di statura ma sufficientemente esplosivo e mobile; è un destro che però utilizza anche il piede mancino pur non essendo quello suo naturale; può essere impiegato sia da esterno offensivo che da mezzapunta centrale (magari alle spalle di un centravanti), ruolo e posizione che lui predilige per caratteristiche; nel breve è rapido ed abilissimo nei cambi di direzione e nelle sterzate, ha un dribbling secco e soprattutto grande imprevedibilità; a volte è un po’ troppo individualista, ma quella di dribblare è la sua prerogativa principale e perciò qualche volta esagera nel portar palla, cercando magari soluzioni un po’ complicate o comunque non sempre lineari; mi sembra un prospetto assolutamente al di sopra della media: ha tanti margini di miglioramento che possono essere facilitati anche da una spiccata personalità, cosa che si percepisce subito quando lo si osserva giocare; il fatto di essersi già ritagliato uno spazio in una squadra come il PSG, piena di giocatori offensivi simili a lui per caratteristiche, è la prova delle sue grandi doti.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close