Grigoris Kastanos muove i suoi primi passi nel settore giovanile dell’Enosis Paralimni. Il 31/1/2014, compiuto il sedicesimo anno d’età, viene acquistato per 60.000 euro dalla Juventus. Fino all’estate 2016 totalizza con la formazione Primavera 8 gol e 4 assist in 34 presenze, cui aggiunge 3 marcature in 8 sfide tra seconda e terza edizione della “UEFA Youth League” e la vittoria nel Torneo di Viareggio 2016 (sua una delle reti bianconere nel successo finale per 3-2 contro il Palermo). Dopo un altro assist in 7 partite con la Primavera più 1 assist in 6 apparizioni nella quarta edizione della Youth League, il 20/1/2017 passa in prestito al Pescara neopromosso in serie A. Confeziona 1 assist in 8 gare, poi il 26 luglio seguente va sempre in prestito allo Zulte Waregem. Con Cipro, dopo aver fatto parte dell’Under 16, 17 e 21, il 28/3/2015 debutta in Nazionale maggiore nel match valido per le qualificazioni agli Europei 2016, perso per 5-0 contro il Belgio.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 19/01/2017

Marino Francesco commentiGiocatore molto promettente, trequartista o esterno offensivo dalle sopraffine qualità tecniche; è un mancino dotato di estro e creatività, con anche una struttura fisica interessante; nel campionato Primavera fa davvero la differenza, nel senso che determina giocate in buona continuità anche perché nettamente più forte dei suoi pari età; predilige giocare centralmente, anche se spesso per trovare la giusta posizione preferisce svariare partendo dall’esterno; lo vedo da esterno destro nel tridente in un 4-3-3, oppure trequartista alle spalle delle due punte nel 4-3-1-2, o infine da riferimento centrale alle spalle del centravanti nel 4-2-3-1, modulo nel quale potrebbe anche giocare da esterno offensivo a destra; è elegante nel suo incedere, anche potente, ha corsa e buon dinamismo: è un trequartista moderno dotato di dribbling, assist e tiro da fuori col sinistro; da notare come riesca anche a giocare molto bene col destro, piede col quale conclude, lancia ed accompagna il pallone; deve migliorare molto tatticamente, soprattutto nel gioco senza palla ed anche negli atteggiamenti a volte un po’ indisponenti; se dovessi paragonarlo a qualche giocatore importante del suo ruolo, direi che assomiglia per fisico e movenze a Lamela del Tottenham ex Roma;  potenzialmente è un giocatore di primo livello.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close