Giovanni Simeone, soprannominato “Cholito” e figlio di Diego Simeone, è un prodotto del vivaio del River Plate. Dopo aver segnato 26 volte in 22 partite nel 2010/11 con le giovanili, nel novembre 2011 firma un contratto triennale con i biancorossi con una clausola rescissoria di 15 milioni di dollari. Entra in prima squadra all’inizio del 2012 e debutta da professionista nella prima giornata del Torneo Inicial 2013, giocando da titolare il match perso 1-0 contro il Gimnasia La Plata. Fino al giugno 2015 totalizza 2 gol e 3 assist in 26 presenze, poi il 6 luglio seguente passa in prestito per un anno al Banfield. Nello scorcio finale di stagione con la nuova maglia fa benissimo con 7 reti in 15 gare. Dopo altri 5 gol in 19 partite, il 18/8/2016 si trasferisce per 3 milioni di euro al Genoa. Alla prima annata in Italia colleziona ben 12 reti ed 1 assist in 35 presenze, poi il 16/8/2017 viene acquistato per 15 milioni di euro più 3 di bonus dalla Fiorentina, con cui firma un contratto quinquennale. In nazionale con l’Under 20 albiceleste è super protagonista del Campionato sudamericano di categoria del 2015 in Uruguay, vinto proprio dall’Argentina ed in cui si laurea capocannoniere con 9 marcature in 9 sfide (doppiette contro Ecuador, Bolivia, Paraguay e Perù, con quest’ultimo castigato un’altra volta nella fase finale). Convocato poi per i seguenti Mondiali di categoria, il 2 giugno va a segno nel secondo match della fase a gironi, perso 3-2 contro il Ghana. Nel 2016 disputa i Giochi olimpici di Rio de Janeiro con l’Under 23.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/09/2015

E’ un centravanti normolineo dotato di un ottimo fisico, in possesso di una buona velocità di base e di una buonissima rapidità nei movimenti. E’ un destro naturale ma utilizza abbastanza bene anche il mancino, ha una tecnica discreta e una conduzione del pallone sufficientemente accurata, in ogni caso non porta molto la sfera e non si arrischia nei dribbling, preferendo muoversi senza palla. Se la cava bene negli scambi con i compagni, giocando bene di prima, inoltre ha una grande coordinazione ed un ottimo calcio, potente e anche abbastanza preciso. E’ abbastanza bravo nel gioco aereo. E’ un attaccante che vede molto bene gli spazi, ha ottimi tempi dell’inserimento e sa quando partire, riuscendo così a dettare il passaggio al compagno e trovandosi spesso a tu per tu con il portiere; ha grande mobilità e sul fronte offensivo svaria molto non dando agli avversari punti di riferimento. Dà il meglio quando è affiancato da un altro attaccante. Ha personalità e senso del gol.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close