Gianluca Scamacca muove i suoi primi passi nella Lazio per poi passare alla Roma dal 2012. Arrivato agli Allievi Nazionali, il 9/1/2015 viene acquistato per 270.000 euro dal PSV Eindhoven, con cui prosegue la trafila delle giovanili debuttando anche nella “Jupiler League” (seconda divisione) con la formazione Under 21 del club. Segna 1 marcatura in 2 sfide nella quarta edizione della “UEFA Youth League”, poi il 31/1/2017 torna in patria acquistato dal Sassuolo, con cui firma un contratto di 3 anni e mezzo che lo aggrega alla compagine Primavera. Nel primo scorcio di stagione con la nuova maglia totalizza 2 gol ed 1 assist in 6 presenze nel campionato di categoria, più 3 marcature in 7 apparizioni al Torneo di Viareggio. All’inizio di quella seguente va a bersaglio una volta in 3 partite, ma soprattutto esordisce in prima squadra ed in serie A il 29/10/2017, quando entra all’85’ nella sconfitta per 3-1 contro il Napoli. Gioca altre 2 gare nella massima divisione, poi il 31/1/2018 passa in prestito alla Cremonese neopromossa in B. In nazionale ha fatto parte dell’Under 16 e 17. Convocato da quest’ultima selezione per disputare gli Europei di categoria del 2016 in Azerbaigian, il 6 maggio va a segno nel primo match della fase a gironi vinto 2-1 contro la Serbia. Dopo aver proseguito la trafila con l’Under 18, attualmente milita nell’Under 19.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/08/2015

Longilineo dalle leve lunghe, è una punta centrale fisicamente più sviluppata dei suoi coetanei. Destro naturale, è dotato di una buona velocità di base per la stazza e di uno scatto esplosivo, dimostra di avere un buon fiuto del gol. Il suo calcio è esplosivo, potente e preciso, e lo rende un buon tiratore dalla media e dalla lunga distanza. Sotto il profilo tecnico è abbastanza valido, ha un buon controllo di palla e un buon spunto palla al piede per quello che è lo standard del ruolo. E’ in grado di giocare sia lontano che vicino alla porta, mentre non mostra particolari doti nei movimenti senza palla. In fase di non possesso è un giocatore volitivo che sa pressare, per quanto non sempre costante. Il difetto su cui deve lavorare principalmente è la scarsa attitudine all’utilizzo del colpo di testa sia in appoggio che in fase di finalizzazione, un difetto non trascurabile vista la stazza ed i mezzi fisici. In prospettiva futura dà l’impressione di avere tutti i numeri per diventare un giocatore importante, l’approdo in un calcio come quello olandese può risultare decisivo in positivo per la sua formazione calcistica.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close