Francesco Cassata è nato il 16 luglio 1997 a Sarzana, in provincia di La Spezia. E’ lì che muove i primi passi e a 10 anni lo prende l’Empoli, club con una grande tradizione di settore giovanile. Nella stagione 2014-2015 arriva alla Primavera dell’Empoli, dove gioca 12 partite esordendo il 13 settembre 2014 contro il Crotone nella gara vinta 1-0. Il 22 novembre 2014 segna i primi gol nella categoria, una doppietta a casa del Vicenza nella partita vinta 4-2. Nel gennaio del 2015 arriva la Juventus e il 22 febbraio 2015 gioca la prima partita con la Primavera bianconera nel successo per 1-0 a casa dell’Entella.. Il 4 aprile 2015 il primo gol bianconero è quello della vittoria su rigore contro il Carpi (2-1 il finale). Nella stagione successiva Cassata fa l’esordio nella Uefa Youth League nella sconfitta per 4-1 con il Manchester City il 15 settembre 2015. Il 3 novembre segnerà il suo primo gol europeo al Borussia Mönchengladbach ma non servirà ad evitare la sconfitta per 3-2. In campionato, sempre con la Primavera, 20 presenze, 3 gol e 1 assist.

Francesco Cassata, dalla vittoria a Viareggio al trasferimento al Sassuolo

Esordirà e giocherà nella Viareggio Cup il 16 marzo 2016 nella vittoria per 1-0 contro il Crotone vincendo l’edizione n. 68 della manifestazione internazionale grazie alla vittoria per 3-2 sul Palermo. Nell’estate 2016 è passato in prestito all’Ascoli in serie B: esordio con gol di sinistro (e assist di Orsolini che a gennaio sarebbe diventato della Juve restando al club marchigiano) il 27 agosto 2016 a casa della Pro Vercelli (1-1 il finale), gioca con grande continuità (1 rete e 5 assist in 36 presenze). Il 21/7/2017 viene acquistato per 7 milioni di euro dal Sassuolo, con cui firma un contratto quadriennale. Ha fatto la trafila di tutte le nazionali giovanili dalla Under 17 alla Under 20, con cui ha disputato i Mondiali di categoria del 2017 in Corea del Sud raggiungendo uno storico terzo posto.

 

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di MASSIMO D'URSO del 19/04/2017

D'Urso MassimoCaratteristiche tecniche:
Tecnicamente molto valido, è un dx naturale, usa in modo corretto ed efficaceanche il piede sx, buon calcio sia in termini di precisione che di potenza, valido nel gioco aereo, bravo nel gioco corto, possiede un buon dribbling, buona visione di gioco, valido nel costruire che nell’interdire il gioco
Voto 3
Caratteristiche fisiche:
Buona fisicità, possiede una buona forza esplosiva, che gli permette di saltare l’uomo oltre alle buone capacità tecniche, deve rafforzarsi sulla parte superiore, è un normotipo, buona corsa e buona velocità di base con e senza palla, in tutte le espressioni di forza veloce che il calcio rappresenta lui dimostra di averle (tiro in porta, dribbling, colpo di testa, uno contro uno)
Voto 3
Caratteristiche tattiche:
Tatticamente molto disciplinato ed applicato, dimostra di avere un buon senso della posizione, svolge in modo corretto entrambe le fasi di gioco, rispetta il compito a lui assegnato in modo esemplare, fa sempre la scelta giusta in entrambe le fasi di gioco, va evidenziato un ottimo tempo di inserimento. E’ impiegato in un centrocampo a tre nel ruolo di mezz’ala dx / sx,
Voto 4
Caratteristiche caratteriali:
Dimostra di essere un calciatore con un buon temperamento, disciplinato, positivo e propositivo verso i compagni.
Voto 5
Il calciatore in esame mi ricorda per caratteristiche tecnico-tattiche e fisiche Marchisio





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close