schedabenkovicFilip Benkovic è nato a Zagabria il 13 luglio 1997. E’ cresciuto nella Dinamo Zagabria con la quale ha debuttato con la prima squadra il 19 luglio 2015 partendo titolare e rimanendo in campo tutti i novanta minuti nel pareggio contro il NK Osijek. In quella stagione sono 13 le presenze in campionato alle quali bisogna aggiungerne 3 in Champions (di cui una ai preliminari), alla fine dell’anno festeggia il double campionato più coppa. Il 27 luglio 2016 – seconda giornata di campionato – è arrivato il primo gol contro lo Slaven Belupo, decisivo tra l’altro per il pareggio finale.

Due reti (e due assist) a fine stagione in 28 presenze. 2 partite e un gol con la Croazia Under 21 nelle gare di qualificazione all’Europeo in Polonia, dove la sua nazionale non ci sarà. Il debutto nell’ottobre 2015, prima aveva giocato 11 partite – e 2 gol – con l’Under 19 e 6 partite con l’Under 17.

Filip Benkovic, Corvino lo ha messo nel mirino

L’occhio lungo di Pantaleo Corvino aveva già messo nel mirino il giocatore da tempo, lo voleva portare al Bologna prima ancora che esplodesse con la Dinamo. Nell’estate scorsa ha fatto un tentativo con la Fiorentina, ma: “Prima di lasciare la Dinamo Zagabria vorrei maturare e fare esperienza, senza commettere alcuni errori che hanno fatto altri”. Idee chiare e testa sulle spalle per il giovane difensore, che alle parole ha fatto seguire i fatti: quest’inverno ha prolungato il contratto con la Dinamo fino al 2022. Per Benkovic sono arrivati sondaggi dall’Inghilterra: Manchester United e Chelsea (che lo vede come l’erede di Ivanovic) si sono informate sul giocatore.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 22/06/2017

Marino Francesco commentiDifensore centrale fortissimo fisicamente, marcatore molto solido e concreto; lui nella coppia dei centrali è il tipico stopper bravissimo e spietato in marcatura, nei contrasti, nei corpo a corpo, praticamente imbattibile nel gioco aereo. E’ un destro naturale che calcia con buona meccanica e con altrettanta potenza e precisione; in fase di disimpegno si prende poche licenze poiché l’aspetto dell’abilitò tecnica non è certo la parte più fulgida del suo repertorio: infatti quando deve impostare si limita a fare scelte e giocate semplici e lineari; giocatore interessante dotato di buona personalità e di grande spirito agonistico e competitivo sempre concentrato e sempre sul pezzo. Data la statura non ha grande rapidità nel breve mentre sui 40 metri tende a sprigionare la sua buona progressione; molto bravo ed applicato a giocare nella linea difensiva, sempre attento a stare allineato ai compagni di reparto. Nella linea a quattro può fare il centrale destro mentre nella difesa a tre vista la stazza molto imponente lo vedo come centrale puro oppure come centrale destro; credo sia un giocatore in costante ascesa che ha notevolissimi margini di miglioramento. Se dovessi paragonarlo ad un giocatore attuale del campionato italiano direi che lui assomiglia abbastanza per fisico, ruolo, movenze a Skriniar della Sampdoria rispetto al quale forse lui è meno abile tecnicamente ma più reattivo sulle medie distanze; nel complesso ritengo sia un giocatore interessante e potenzialmente promettente da seguire con grande attenzione.
FISCITA’ voto 5
TECNICA voto 2
ATTITUDINI TATTICHE voto 3
PERSONALITA’ voto 3
VALUTAZIONE SCOUT voto 3





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close