Nato a Montevideo il 22 luglio del 1998, Federico Valverde ha iniziato la propria carriera nel Peñarol, segnalandosi subito nel primo campionato Under 14 realizzando ben otto gol. Nel 2015 durante il Sudamericano Sub 20 attira le attenzioni di Arsenal, Chelsea Barcellona. Il 19 maggio del 2015 ha firmato il suo primo contratto triennale con la squadra uruguaiana.

Federico Valverde, dal professionismo al Real Madrid

Nel suo futuro c’era però già il Real Madrid. Il club spagnolo lo ha trattato a lungo durante il Sudamericano citato sopra e il 23 maggio è stato annunciato ufficialmente un preaccordo tra club sulla base di circa 5 milioni di euro.Il 28 luglio del 2016, sei giorni dopo il diciottesimo compleanno, Valverde ha svolto le visite mediche e firmato il contratto con il Real Madrid Castilla. Il primo luglio del 2017 il Deportivo ha annunciato il suo arrivo in prestito.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di GIROLAMO D’ALESSANDRO del 19/10/2017

girolamo-d-alessandroStrapotere fisico per questo classe 98, un centrocampista centrale dall’ottima visione di gioco  e dalla buona tecnica apparentemente statico per le movenze, ma che non disdegna inserimenti offensivi risultando un valore aggiunto per tutto il reparto avanzato, difatti  in progressione palla al piede esprime al meglio le sue doti atletiche; spiccato senso tattico, a cui  si abbina quell’istinto tipico di chi ha comunque una forte personalità, sicuro infatti anche nella scelta della giocata meno semplice, risultando pertanto imprevedibile nella zona nevralgica del centrocampo. Direi voto 5 per forza fisica, 5 per personalità, 4 per tecnica e 4 per tattica. Ravviso  però in questo classe 98 delle peculiarità strettamente proprie del profilo  e pertanto non ritengo sia paragonabile a qualche suo predecessore in particolare e più conosciuto nel suo ruolo. Mi viene in mente Gerrard per senso della posizione e inserimento, ma anche Lampard per le movenze in possesso palla o anche Thiago Motta anche se una minore capacità di  interdizione in fase di non possesso.  Secondo me sentiremo parlare di lui presto.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close