Federico Mattiello sembrava inizialmente destinato al tennis, in quanto aveva molto talento tanto da vincere il titolo di campione italiano Under 12. Tuttavia, dopo un provino con le giovanili del club della sua città natale, la Lucchese, fu preso ed a 13 anni lasciò il tennis per il calcio. Nel 2009 arriva il passaggio alla Juventus e comincia a giocare nella Primavera bianconera dalla stagione 2012/13. Dopo aver totalizzato in questa categoria 3 gol in 47 presenze, più 3 sfide nella prima edizione della “UEFA Youth League” ed aver vinto 2 Supercoppe di categoria, il 9/11/2014 arriva il debutto in prima squadra ed in serie A, quando entra nel secondo tempo nella vittoria per 7-0 contro il Parma. Tredici giorni dopo fa la sua seconda apparizione, sempre dalla panchina, nel successo per 0-3 contro la Lazio. Il 2/2/2015 passa in prestito al Chievo. Con la nuova maglia disputa due partite una da subentrato ed una da titolare, poi nella terza dell’8 marzo in casa contro la Roma (ancora da titolare), a causa di un duro contrasto con Radja Nainggolan, riporta la frattura esposta di tibia e perone. Il recupero stimato è di 7 mesi, mentre nel frattempo il prestito al Chievo viene rinnovato. Torna a giocare il 18 ottobre seguente, subito da titolare, nella sconfitta per 3-2 contro il Genoa. Tuttavia tre giorni dopo, a causa di un fortuito scontro in allenamento, subisce un’altra frattura (stavolta composta) della stessa gamba già infortunata. Nel 2016/17 con la Primavera della Juventus colleziona 2 reti e 4 assist in 7 partite, poi il 3/7/2017 passa in prestito alla Spal neopromossa in serie A. In nazionale ha fatto parte dell’Under 16, 17 e 20.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/08/2015

E’ un terzino destro normolineo dotato di una buona struttura, in possesso di ottima velocità in particolar modo in progressione e di una buona mobilità. E’ ambidestro e possiede una buona tecnica di base, ha un controllo di palla accurato anche in corsa e una discreta capacità nel dribbling, inoltre gioca il pallone con precisione e sa anche scambiare bene di prima; ha buona coordinazione e una discreta capacità di calcio. E’ un calciatore che copre tutta la fascia, cerca di dare una mano in difesa come può, raddoppiando e coprendo la propria porzione di campo cercando di evitare le discese avversarie; allo stesso tempo dà supporto alla manovra offensiva proponendosi e inserendosi anche senza palla con buoni tempi. Ha personalità ed è un calciatore attento.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close