schedadouglasluizDouglas Luiz Soares de Paulo è nato a Rio de Janeiro il 9 maggio del 1998. Classico ‘volante’ brasiliano molto abile anche come mezzala, Douglas fu scoperto dal Vasco da Gama nel 2013 e in brevissimo tempo è diventato titolare nella Under 15, conquistando il campionato carioca. L’anno successivo, giocherà sotto età con l’Under 17, disputando la stagione come titolare inamovibile. Dopo un 2015 da sogno, a fine anno arriva la promozione nell’Under 20.

Douglas Luiz, l’esordio in prima squadra e il primo gol

Il 27 agosto del 2016, in seguito all’infortunio di Marcelo Mattos, viene convocato in fretta e furia in prima squadra e fa il suo esordio tra i grandi contro il Tupi, entrando al 15′ del secondo tempo. Nella giornata successiva arrivano la prima presenza da titolare in Serie B e anche il primo gol, con un bel tiro dalla distanza. Alla fine saranno 14 le presenze con 2 reti realizzate e l’obiettivo promozione raggiunto. Parte titolare anche nel “Brasilerao” tanto da totalizzare 1 gol in 11 partite, poi il 15/7/2017 viene acquistato per 12 milioni di euro dal Manchester City con cui firma un contratto quinquennale. Il primo agosto seguente viene girato in prestito al Girona, neopromosso nella Liga spagnola. In nazionale milita attualmente nell’Under 20.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di GIROLAMO D’ALESSANDRO del 22/06/2017

girolamo-d-alessandroPer tutti gli amanti del 4-3-3 di scuola zemaniana, ecco a voi a mio avviso un profilo ideale per chi è alla ricerca di una mezzala specifica per un centrocampo a tre e con caratteristiche proprie di un gioco particolarmente offensivo.
Corsa, inserimento, proprietà di palleggio e grande calcio dalla distanza le caratteristiche principali per questo 98 che ne fanno pertanto un centrocampista dinamico con propensione prevalentemente offensiva. Il paragone con il più noto Miralem Pjanic non mi sembra azzardato. Anzi direi che laddove riesca a migliorare in fase di non possesso certamente potrebbe seguirne le orme: qualche gradino sotto per senso tattico e tecnica ma migliore attitudine all’inserimento senza palla, ecco perché a mio avviso più mezzala che interno di centrocampo anche perché per caratteristiche fisiche più esplosivo nella progressione, pur non essendo dotato di una struttura da prima fascia.
Buono il senso del goal e l’attacco della profondità senza palla
Piede destro, calcia bene dalla distanza e su palla inattiva .
Nel complesso voto 3,5 per questo profilo:
3,5 per tecnica (da migliorare l’utilizzo del piede non naturale sia in fase di ricezione palla che in fase di calcio)
3.5 per senso tattico ( ottima scelta di tempo e spazio in fase propositiva dell’azione meno in fase di non possesso)
3.5 per fisicità ( la forza esplosiva certamente la sua dote migliore nei primi passi e sui 100mt)
4 per personalità (piena fiducia nei propri mezzi e capacità di imporre alla gara i propri ritmi sfruttando le caratteristiche tipiche di una mezzala particolarmente offensiva e propositiva).





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close