Daniele Rugani cresce nel vivaio dell’Empoli, finché il 4/8/2012 trascorre una stagione in prestito nella Primavera della Juventus collezionando 1 gol in 20 presenze e vincendo la Coppa Italia di categoria. Il 31/8/2013 i bianconeri acquistano la metà del suo cartellino dai toscani, in cui continua a militare venendo aggregato alla prima squadra. Il tecnico Maurizio Sarri lo lancia subito titolare in serie B e lui dà un ottimo contributo alla promozione in A totalizzando 2 reti in 42 presenze, la prima in carriera realizzata il 22/3/2014 nella vittoria per 4-0 contro la Reggina. A fine anno riceve il premio nel “Gran galà del calcio AIC” come miglior calciatore della cadetteria. Esordisce nel massimo campionato il 31 agosto seguente, a 20 anni, nella sfida persa 2-0 contro l’Udinese. Segna il suo primo gol in serie A il 20 settembre, siglando il definitivo 2-2 sul campo del Cesena. Il 2/2/2015 la Juventus acquista la restante metà del suo cartellino per 3.5 milioni di euro, lasciandolo in prestito all’Empoli fino al termine della stagione. Il giocatore firma un contratto con i bianconeri di 4 anni e mezzo e chiude la sua ultima annata in Toscana con un record invidiabile: 38 partite su 38 condite da 3 reti e nessun cartellino preso nonostante il suo ruolo di difensore centrale. Nella prima stagione dal suo ritorno alla Juve il tecnico Massimiliano Allegri lo utilizza con parsimonia: vince scudetto e Coppa Italia, mettendo a referto 20 gare tra le due competizioni (17+3), più un’apparizione in Champions League. Con l’Italia ha svolto l’intera trafila delle selezioni giovanili dall’Under 16 fino all’Under 21 del CT Luigi Di Biagio, in cui debutta il 5/3/2014 nel match valido per le qualificazioni agli Europei di categoria del 2015, vinto 0-2 contro l’Irlanda del Nord e sbloccato proprio da una sua marcatura. L’1/9/2016 esordisce nella Nazionale maggiore del nuovo CT Giampiero Ventura, nell’amichevole persa 1-3 contro la Francia.

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/09/2015

Longilineo dotato di buona struttura fisica e di leve lunghe, è un difensore centrale. Destro naturale, ma in grado di usare anche il sinistro, ha in relazione alla stazza una buona velocità di base ed una grandissima reattività ed esplosività fisica. Per lo standard medio del difensore centrale, se la cava bene in fase di gestione del pallone ed anche in fase d’appoggio. E’ molto bravo nelle letture difensive ed ha nell’anticipo sull’avversario la sua dote migliore, fondamentale non da poco considerata la giovane età. La sua ottima elevazione e la sua bravura nella scelta del tempo lo rendono un eccellente colpitore di testa sia in fase difensiva che in fase offensiva, specie nelle situazioni di palla inattiva, dove rappresenta una minaccia per i difensori avversari. E’ molto valido anche nelle situazioni di uno contro uno. Inoltre in un tempo in cui i marcatori puri stanno scomparendo, si dimostra bravo anche in questo fondamentale. Gli aspetti su cui deve lavorare tendenzialmente si migliorano nell’arco della carriera. Il primo è quello mentale. Capita infatti che abbia cali di tensione che lo portino a giocare o con eccessiva sicurezza, o al contrario con un po’ di svagatezza. Il secondo è legato allo sviluppo fisico, in quanto pur disponendo di una buona struttura, non sembra ancora avere una massa del tutto proporzionale alla sua stazza, ma ci può stare considerata la giovane età. In un momento storico e tecnico del calcio in cui, per motivi di natura tattica, il livello dei difensori centrali è vistosamente calato, in particolar modo in Italia, rappresenta un giocatore di prospettiva sia a livello nazionale che europeo. Se la sua maturazione avverrà nella maniera pù tranquilla possibile, ha tutte le carte in regola per diventare un top-player nel suo ruolo.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close