Corentin Tolisso, nato in Francia ma di origini togolesi, approda nel settore giovanile del Lione nel 2007, compiendo la trafila delle giovanili fino ad essere promosso in prima squadra nella stagione 2013/14. L’11/8/2013 fa il suo debutto in Ligue 1 nella vittoria per 4-0 contro il Nizza, sostituendo Arnold Mvuemba nei minuti di recupero. Il 9/3/2014 segna il suo primo gol da professionista, realizzando al 90’ il definitivo 1-2 che consente di battere il Bordeaux. Chiude la sua prima annata collezionando 1 rete in 14 presenze più 9 sfide in Europa League. Nella seconda conquista il posto da titolare ed esplode, totalizzando ben 7 gol e 3 assist in 38 partite più 2 apparizioni in Europa League. Nella terza si conferma mettendo a referto 5 reti e 6 assist in 33 gare, più 1 assist in 6 sfide di Champions League. Nella quarta colleziona 8 gol e 5 assist in 31 presenze, più 4 marcature e 2 assist in 14 apparizioni tra Champions ed Europa League. Il 14/6/2017 viene acquistato per 41.5 milioni di euro dal Bayern Monaco, con cui firma un contratto quinquennale.Con la Francia, dopo aver fatto parte dell’Under 19, 20 e 21, il 28/3/2017 esordisce in Nazionale maggiore nell’amichevole persa per 0-2 contro la Spagna.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/09/2015

E’ un centrocampista centrale normolineo dotato di buon fisico, in possesso di buona forza e di una certa rapidità e mobilità, tuttavia non molto veloce. E’ destro ma abile pure con il sinistro ed ha un piede educato, gioca molto bene in orizzontale smistando velocemente il pallone sulle fasce, ma riesce altrettanto efficacemente a lanciare in verticale i compagni, pur preferendo comunque lo scambio stretto. E’ tecnicamente bravo ed ha una buona conduzione del pallone, che porta con naturalezza. E’ un calciatore che si occupa fondamentalmente di due fasi: quella di interdizione e quella di regia. Per quanto riguarda la prima, effettua un pressing costante sulla trequarti, contrastando con decisione tutti gli avversari che passano dalle sue parti, senza tenere una marcatura fissa sull’uomo; sa inoltre leggere l’azione e interviene con buoni tempi sulle palle vaganti. Per quanto riguarda la seconda, si prende la briga di far ripartire le azioni dalla difesa, utilizzando la sua buona visione di gioco e le capacità balistiche, cercando di spostare la palla nelle zone meno dense di avversari. Ha personalità.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close