Bruno “Paulista”, dopo aver girato in vari settori giovanili tra i quali San Paolo, Santo André ed Ypiranga, dal 2012 completa la sua formazione in quello del Bahia. Il 6/8/2014 debutta in prima squadra, entrando dalla panchina nel match vinto 1-0 contro il Corinthians valevole per la Coppa del Brasile. Il 18 ottobre seguente fa il suo esordio anche nel “Brasileirao”, subito da titolare, nella sconfitta per 1-2 contro il San Paolo. Dopo un totale di 13 presenze tra prima e seconda divisione, il 6/8/2015 passa in prestito con diritto di riscatto fissato a 3.5 milioni di euro allo Sporting Lisbona. Nonostante faccia appena 5 apparizioni tra compagine B (2) e prima squadra (1 in campionato più 2 in Europa League), il club decide di esercitare il riscatto, facendogli firmare un contratto quinquennale. In nazionale milita attualmente nell’Under 23.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 15/12/2015

Marino Francesco commentiCentrocampista centrale mancino di qualità e geometria; ha un fisico possente e movenze decisamente felpate; dotato di lunghe leve e di mobilità abbastanza limitata, sopperisce con una tecnica decisamente sopra la media; in Brasile viene utilizzato spesso da mezzo sinistro in un centrocampo a tre, ruolo nel quale soffre data la sua struttura imponente; al contrario il suo ruolo naturale è quello di play sempre in una linea a tre, dove può sfruttare il suo grande senso geometrico, la visione di gioco, la capacità di giocare in modo lineare sul corto; è un calciatore atipico per essere un brasiliano, infatti riesce a fare la sua figura anche nella fase passiva del gioco, poiché nei contrasti e soprattutto sui palloni aerei fa valere la sua statura e la sua mole; naturalmente non ha grande velocità di esecuzione per la sua stazza; ha anche un buon tiro da fuori col mancino che utilizza in modo assai positivo sui cambi di gioco, o comunque quando deve operare passaggi a lunga gittata; giocatore nel complesso interessante dotato anche di una buona personalità e sicurezza nei suoi mezzi tecnici, aspetto questo che gli consente di cercare spesso e volentieri anche giocate e disimpegni nel “traffico” della zona centrale del centrocampo; sembra un elemento interessante che però necessita di avere, a livello tattico e di reparto, compagni che possano compensare i suoi limiti dinamici e di passo.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close