Bilal Basacikoglu, nato in Olanda ma di chiare origini turche, muove i suoi primi passi nelle giovanili del Pancratius, Haarlem, Ajax ed Heerenveen. Con quest’ultimo club debutta in prima squadra all’età di 19 anni nel 2013/14, collezionando 6 gol e 5 assist in 24 presenze. Il 31/7/2014 viene acquistato per 3.5 milioni di euro dal Feyenoord, con cui firma un contratto quadriennale con opzione per il quinto. Alla prima stagione con la nuova maglia fa meglio nella formazione Under 21 (4 reti e 4 assist in 11 partite), che in prima squadra (17 gare tra “Eredivisie” ed Europa League). Nella seconda invece gli viene data fiducia e totalizza 3 gol e 6 assist in 28 presenze. In nazionale ha cominciato a rappresentare l’Olanda a livello di Under 18 e 19, disputando con quest’ultima gli Europei di categoria del 2013. Poi ha proseguito con la Turchia nell’Under 20 e nell’attuale Under 21.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 15/11/2015

Marino Francesco commentiEsterno offensivo interessante e di prospettiva; buon fisico, bella struttura compatta, esplosiva e guizzante; è un destro che però utilizza bene anche il piede mancino col quale conclude in porta soprattutto quando dopo essersi accentrato partendo da destra; può giocare anche a sinistra senza problemi proprio perché è un destro naturale; è un esterno che preferisce venire dentro il campo a giocare piuttosto che giocare largo e crossare, anche se pure in questo fondamentale se la va benone; è molto difficile da controllare in campo aperto dato che li sprigiona tutta la sua potenza e velocità; ha dribbling, buona creatività, capacità di vedere la porta e persino attitudine nella chiusura sui palloni che spiovono in area provenienti dalla fascia opposta come un vero attaccante; calcia dal limite con entrambi i piedi con buona disinvoltura: giocatore completo e moderno che sa andare anche nello spazio oltre che giocare nell’uno contro uno dopo aver ricevuto palla sui piedi. Credo che tatticamente sia adatto soprattutto al 4-2-3-1 come esterno perché ha anche importanti doti aerobiche che gli possono consentire profondi ripiegamenti in fase difensiva, ma anche eventualmente al 4-3-3 magari più a sinistra proprio per la sua già dichiarata attitudine a rientrare e convergere partendo dal versante sinistro d’attacco. Giocatore da tenere sotto controllo perché può rappresentare un’opzione decisamente interessante e futuribile anche per squadre di prima fascia.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close