Arthur Henrique Ramos de Oliveira Melo, meglio noto come Arthur Melo o semplicemente Arthur, è un centrocampista brasiliano nato a Goiania il 12 agosto del 1996. Muove i suoi primi passi nel settore giovanile del Goias, per poi trasferirsi in quello del Gremio. E’ proprio con la maglia del “tricolor” e sotto la gestione di Luiz Felipe Scolari che esordisce tra i professionisti l’11 dicembre 2016, in occasione dell’ultima giornata di campionato, nella partita persa in casa per 1-0 contro il Botafogo. Nel 2017 totalizza 1 gol in 27 presenze. Il 10/3/2018 viene annunciato il suo acquisto per 30 milioni di euro più 9 di bonus dal Barcellona, valido a partire dal gennaio 2019. Con il Brasile il 15/9/2017 viene convocato in Nazionale maggiore per le sfide contro Bolivia e Cile, valide per le qualificazioni ai Mondiali 2018, senza tuttavia debuttare.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di LORENZO FABIANI del 02/02/2018

Arthur Melo è un centrocampista brasiliano di grandissimo spessore tecnico e tattico, un ottimo metronomo che ama dettare i tempi di gioco della sua squadra.

Può essere indistintamente schierato come play davanti alla difesa o come interno di centrocampo, all’occorenza anche trequartista.

Per il suo tipo di gioco e per la sua qualità ricorda, con le dovute proporzioni, Andres Iniesta.

Riesce a giocar bene sia sul “corto”, che sul “lungo” ed infatti per i suoi compagni è il fulcro del gioco ed ogni azione passa per i suoi piedi;ama dialogare nello stretto ed imbucare dei palloni per i tagli degli esterni.

Gioca molto spesso a 2 tocchi e grazie alla sua grande capacità di anticipazione trova sempre la soluzione più vantaggiosa per la sua squadra; non sa solamente fraseggiare con i suoi compagni, ma spesso parte in solitaria con delle serpentine tra gli avversari che consentono la superiorità numerica negli ultimi 30-40 metri.

Mostra una grande personalità perché chiede sempre il pallone e soprattutto lo tiene nelle situazioni ad alto rischio, senza mai buttarlo.

In fase di non possesso è tatticamente inquadrato; sempre posizionato bene e possiede discreti tempi di contrasto.

Dal punto di vista fisico non è un gigante (172 cm), ma nonostante ciò, ha buoni parametri di forza nelle gambe. Palla al piede nei primi 10 metri è molto reattivo ed esplosivo.

Deve migliorare nel gioco aereo e potrebbe utilizzare molto di più il piede debole (il sinistro).

Sicuramente siamo difronte ad un calciatore che sta “sbocciando” e non mi meraviglierei se nel giro di poco tempo finisca in una big del calcio europeo. Sicuramente attualmente il campionato brasiliano gli va stretto.

FISICITÀ voto 3

TECNICA voto 4/5

PERSONALITÀ voto 4

ATTITUDINI TATTICHE voto 4

VALUTAZIONE GENERALE 4

LORENZO FABIANI

 





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close