Antonio Sanabria inizia la sua carriera nella compagine B del Barcellona, con la quale dall’estate 2013 fino a dicembre totalizza 3 reti in 10 presenze, partecipando anche alla UEFA Youth League (4 gol in 3 partite). Il 29/1/2014 viene ufficializzato il suo passaggio per 4.5 milioni di euro alla Roma, che lo “parcheggia” in prestito per 6 mesi al Sassuolo non potendo inserire in rosa altri extracomunitari. Il tesseramento diventa ufficiale a partire dal 4 marzo, giorno del compimento del suo 18mo compleanno. Esordisce in serie A il 23 dello stesso mese, giocando gli ultimi 20 minuti del match perso 1-0 contro l’Udinese. Fa un altro spezzone di 17 minuti in casa contro la Sampdoria prima di tornare alla Roma, con cui firma un contratto quinquennale. Con la formazione Primavera segna 3 reti in 5 gare di campionato più 2 in 8 sfide nella “UEFA Youth League”, mentre in prima squadra fa soltanto 2 brevi apparizioni. L’11/8/2015 passa in prestito allo Sporting Gijon, neopromosso nella Liga spagnola. Il 6 dicembre realizza una tripletta nella vittoria per 3-1 contro il Las Palmas. Il 23/1/2016 si ripete nel successo per 5-1 contro la Real Sociedad. Chiude la sua prima vera stagione da professionista dando un ottimo contributo alla salvezza, visti i suoi 11 gol più 1 assist in 29 presenze. Il 15/7/2016 viene prelevato per 7.5 milioni di euro dal Real Betis, con cui firma un contratto quinquennale. La Roma si riserva un diritto di riacquisto ad 11 milioni per le successive due stagioni ed a 14.5 milioni al termine della terza. Con il Paraguay ha già un lungo curriculum, infatti non solo ha vestito le maglie dell’Under 17 e 20 (disputando con quest’ultima i Mondiali di categoria nel 2013 in Turchia), ma ha anche debuttato in Nazionale maggiore il 14/8/2013, giocando gli ultimi minuti dell’amichevole pareggiata 3-3 in Germania. Nel 2016 viene convocato per la Copa America.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/02/2014

E’ un attaccante normolineo dal fisico asciutto, in possesso di buona velocità e reattività e anche abbastanza agile. E’ di piede destro ed è bravo tecnicamente, ha un buon controllo di palla e se la cava bene nel dribbling ed inoltre possiede anche buone doti di calcio, difatti tira davvero bene riuscendo a conciliare potenza e precisione. Sa poi muoversi benissimo senza palla ed è un buon incursore, infatti sa scegliere bene i tempi dell’inserimento e sa farsi trovare in buona posizione per la conclusione a rete. Ha personalità.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close