Andi Zeqiri è nato a Losanna il 22 giugno 1999. E’ uno svizzero-albanese, preso dal Losanna che lo scovò a 12 anni dallo Stade Lausanne Ouchy, club dilettantistico elvetico. Il 22 maggio 2015 fa il suo esordio nella Challenge League svizzera sostituendo negli ultimi 20 minuti Savic in attacco. Il primo gol arriva il 21 aprile 2016 contro il Wohlen. La sua carriera di giovane calciatore in Svizzera si chiude con 27 partite e 8 gol messi insieme in tre stagioni.

Andi Zeqiri, sognando Messi e Suarez

Nell’agosto 2016 arriva la Juventus che lo prende in prestito. L’esordio nel campionato Primavera è l’1 ottobre 2016 contro il Sassuolo subentrando al giovane Kean. Il 14 ottobre contro l’Avellino arriva il primo gol italiano. Nella Youth League fa l’esordio il 18 ottobre nel 3-0 al Lione e segna la sua prima e unica rete il 22 novembre 2016 nel 2-0 al Siviglia. In tutto con la Primavera 30 presenze (una anche in Coppa segnando alla Fiorentina), 3 assist e 9 gol. Andi adora il Barcellona e i suoi idoli sono Messi e Suarez. Con la nazionale elvetica sta svolgendo la trafila delle selezioni giovanili, a partire dall’Under 17 fino all’attuale Under 19.

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di FRANCESCO MARINO del 14/03/2017

Marino Francesco commentiAttaccante mancino davvero molto interessante. Giocatore che nonostante la sua età ha già un repertorio completo e a mio avviso davvero degno della massima attenzione. A parer mio è un attaccante moderno destinato a far parlare di se poiché abbina qulità fisiche facilmente visibili ad attitudini tecniche innegabili; è dotato di grande mobilità, freschezza fisica, potenza, velocità; bravo a giocare in area di rigore nella quale fa valere la sua struttura, la sua malizia ed il suo buon senso del gol, ma se la cava in modo egregio anche lontano dalla porta dato che ha una corsa lunga ed una progressione davvero importanti. Forte anche nel gioco aereo e dotato di un bel tiro da fuori col sinistro: in una parola: completo perché capace di fare gol in ogni modalità! In lui rivedo qualcosa del primissimo Vieri come caratteristiche e come mobilità; sicuramente adattissimo a giocare in un attacco a due punte ma anche nel tridente da punta centrale. In una coppia di attaccanti può giocare da punta centrale, che poi è il suo ruolo naturale, ma anche in appoggio ad un’altra punta visto che la sua attitudine a svariare su tutto il fronte gli consente di completarsi con qualsiasi compagno di reparto. Mi verrebbe da pensare che all’occorrenza potrebbe anche essere sfruttato come esterno offensivo in un 4-3-3, pur certificando in modo netto che il suo ruolo è quello di punta centrale posizione nella quale a mio avviso potrà fare una carriera importante. Un’ultima annotazione è quella relativa alla sua generosità in campo ed anche alla sua buona personalità che traspare nelle sue giocate e dai suoi atteggiamenti di gioco e nei confronti dei compagni. Giocatore molto bravo

– FISICITA’ 4/5
– TECNICA 3/5
– ATTITUDINI TATTICHE 3/5
– PERSONALITA’ 4/5
VALUTAZIONE SCOUT 4/5





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close