Aleksandr Golovin è nato a Kaltan, zona della Russia siberiana meridionale, il 30 maggio 1996. Fa la trafila nelle giovanili del Metallurg Novokuznetsk e da lì passa al CSKA Mosca, dove rimane nelle giovanili fino al 2015. Il battesimo in prima squadra è il 24 settembre 2014, nel secondo turno di Coppa di Russia contro il Khimik Dzerzhinsk battuto 2-1: gioca gli ultimi due minuti. L’esordio nella massima serie è datato 14 marzo 2015 contro il Mordovija, subentrando al 72′ a Natkho nella gara vinta 4-0. Nella stagione 2015-2016 il salto internazionale e la sua prima gara in Champions League, il 3 novembre 2015 contro il Manchester Utd: al 76′ sostituisce Tosic.

Aleksandr Golovin, campione d’Europa Under 17 nel 2013 e di Russia nel 2016 con il Cska

Il 9 aprile 2016 segna il primo gol in campionato, contro il Mordovija, in una vittoria per 7-1: è l’anno in cui il Cska si laurea campione nazionale e lui gioca 17 gare di quel campionato. Segna anche una doppietta in Coppa di Russia il 20 aprile 2016, nella semifinale contro il Krasnodar: poi il Cska perderà la finale con lo Zenit. Golovin è nazionale. Con la Under 17 vince gli Europei 2013 in Slovacchia e partecipa al Mondiale dello stesso anno (15 le presenze complessive con 1 gol). Con l’Under 19 gioca gli Europei 2015, arrivando secondo (11 gare con 2 reti in tutto).

Esordisce in nazionale maggiore il 7 maggio 2015 contro la Bielorussia in amichevole, entrando al 62′ al posto di Širokov e segnando il secondo gol della partita, vinta per 4-2. Il 26 marzo 2016 esordio con gol nel 3-0 alla Lituania nella nazionale maggiore. Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia e gioca 3 gare, la prima è l’1-1 dell’11 giugno con l’Inghilterra. Protagonista anche in due match della Confederations Cup, contro Nuova Zelanda (esordio il 17 giugno 2017, 2-0) e Portogallo (0-1). Il suo nome è già finito sul taccuino di alcune big, Arsenal e Chelsea in testa.

 

VIDEO

RELAZIONE TECNICA

a cura di STEFANO FURLAN del 26/06/2017

STEFANO-FURLAN-webFisico ben strutturato con muscolatura tonica ( che può migliorare), normotipo rapporto altezza peso 180cm. per 70/72 kg.
Coordinato corsa rapida con passi stretti.
Ha buone capacità condizionali, come la velocità, la resistenza e la rapidità sia fisica che recettiva. Voto 3

Tecnicamente ha ottima sensibilità nel controllo e nella guida della palla (sempre vicino e in protezione) trasmissione buona sia corta che nel gioco lungo, dribbling eseguiti con movimenti e tocchi continui sul pallone, deve migliorare nel gioco aereo. Destro naturale, calcia bene anche con il sinistro, bravo nei calci piazzati (non forti, ma precisi), buon tiro da fuori area con palla in movimento e con entrambi i piedi. Si sacrifica in fase difensiva determinato nei contrasti. Voto 4
Per tecnica assomiglia ad Isco.

Tatticamente è un centrocampista completo dove può ricoprire diversi ruoli: come play basso per le sue qualità tecniche visione di gioco e posizione, come interno di centrocampo per le letture in fase di inserimento senza palla o come trequartista per le sue abilità nel creare superiorità numerica e di uomo assist.
(Praticamente le sue caratteristiche gli permettono di agire in tante posizioni in mezzo al campo senza tradire le aspettative). Voto 4

Calciatore con qualità, ha tutte le carte in regola per affermarsi, magari facendo esperienza in un club di livello migliorando gli aspetti del proprio gioco.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close