Alejandro Grimaldo è uno dei tanti talenti del settore giovanile del Barça. L’esordio in prima squadra avviene già all’età di 15 anni nella “Catalunia Cup” del 2011. In questa competizione si mette in particolare evidenza contro l’Espanyol. Nel corso di tale partita dimostra una maturità sorprendente per la sua giovane età che induce l’allenatore del Barça B, Eusebio Sacristan, a farlo esordire il 4 settembre da titolare nella vittoria per 4-0 contro il Cartagena. Così diventa, a 15 anni e 349 giorni, il più giovane debuttante nella storia della “Segunda Division” spagnola. Nella stagione 2012/13 diventa un punto fermo della compagine B, collezionando 2 assist in 24 presenze fino al febbraio 2013, quando si rompe il legamento crociato. Nel 2013/14 fatica a riprendere dopo l’infortunio e mette a referto 2 assist in appena 14 partite. Nel 2014/15 esplode totalizzando 4 gol e 4 assist in 36 gare. Dopo altre 2 reti e 3 assist in 17 presenze, il 29/12/2015 viene acquistato per 1.5 milioni di euro dal Benfica, con cui firma un contratto di 5 anni e mezzo. Nel suo primo scorcio finale di stagione con la nuova maglia fa 2 apparizioni, entrambe da titolare, nel campionato vinto dai biancorossi. In nazionale ha fatto parte dell’Under 16, 17 e 19, vincendo con quest’ultima gli Europei di categoria nel 2012 e giocando tutte e 5 le sfide da titolare. Il 5/2/2013, all’età di 17 anni, debutta in Under 21 nell’amichevole pareggiata 1-1 in trasferta contro il Belgio.

RELAZIONE TECNICA

a cura di WSS del 15/11/2012

Pur non dotato di un fisico prestante, è un mancino di grande spinta, che ha le sue doti fisiche migliori nella velocità, rapidità di gamba e potenza muscolare che gli permettono di mantenere una grande velocità per lunghe progressioni e avere un notevole cambio di passo. Attualmente gioca da terzino sinistro, ma nelle giovanili del Valencia a 12 anni ricopriva il ruolo di trequartista con il numero 10. Tecnicamente bravissimo, eccelle nel controllo di palla e nei calci piazzati. Tatticamente è un giocatore duttile, in grado di ricoprire tutti i ruoli della fascia sinistra anche se nella cantera azulgrana è sempre stato schierato da esterno basso, ha ottimi tempi di inserimento senza palla ma soprattutto quando parte palla al piede è a dir poco irresistibile, in fase difensiva ha un buon senso della posizione e nell’uno contro uno è difficile saltarlo. Nonostante la giovane età ha già grande personalità, è sicuro di se stesso e possiede quell’impostazione “a testa alta” caratteristica di ogni campione.





Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi. Continuando nella navigazione, senza modificare le impostazioni del tuo browser acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo terminale. INFO SUI COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close